Nas in un asilo senile, ma i famigliari degli anziani difendono la struttura

NasCAMPOBASSO – Messaggi di solidarietà e vicinanza alla struttura e ai suoi responsabili dai familiari degli ospiti del centro per anziani di Campobasso, destinatario di un provvedimento di chiusura disposto dal Comune dopo un’ispezione dei Nas (provvedimento ora sospeso in seguito a un ricorso al Tar). In queste ore in tanti hanno deciso di dire la loro lasciando frasi sui social network.

“Io non so se tutte le carte erano in regola – è la testimonianza di una donna – ma so benissimo la gioia che leggevo negli occhi di mia nonna quando era li con voi. Avete reso più belli gli ultimi anni della sua vita e questo non ve lo può togliere nessuno. Siamo con voi”.

Un altro famigliare scrive: “Mio padre è stato lì è non ha avuto nessun tipo di problemi”; e ancora un altro familiare: “Loro sono stati fondamentali per la mia famiglia e la mia nonnina”. “C’è lì mia mamma – è un’altra testimonianza lasciata sul web – ed io non ho mai visto maltrattare qualcuno”.

Scrive anche chi ha avuto contatti di tipo lavorativo: “Ho fatto tirocinio da loro, ma non ho visto maltrattamenti”. Infine un messaggio di vicinanza da un operatore del settore: “Per mia conoscenza l’asilo senile è una struttura di tutto rispetto – scrive un medico psichiatra di Campobasso – dove i familiari sono soddisfatti dell’operato dei professionisti. Per mia informazione non c’è alcun maltrattamento. Per mia conoscenza don Franco è persona generosa e disponibilissima. Ha operato al fianco di questa struttura”.