Ospedale Cardarelli, risonanza magnetica in una postazione mobile

ospedale Cardarelli di CampobassoCAMPOBASSO – Da ieri i pazienti ricoverati all’ospedale ‘Cardarelli’ di Campobasso che hanno bisogno di sottoporsi a Risonanza magnetica nucleare (Rmn) devono effettuarla in un’apparecchiatura Rmn mobile sostitutiva collocata nel piazzale del nosocomio regionale.

Il provvedimento, a firma del Commissario straordinario dell’Azienda sanitaria regionale (Asrem), Maria Virginia Scafarto, prevede un accordo di collaborazione con la struttura sanitaria ‘Gemelli spa’ di Campobasso al fine di “garantire la continuità assistenziale e limitare al massimo i disagi per l’utenza”.

Lunedì 11 novembre, infatti, al ‘Cardarelli’ sono iniziati i lavori di adeguamento per l’installazione di una nuova apparecchiatura Rmn presso i locali della Radiodiagnostica, la cui durata prevista è di circa 120 giorni.