Ospedale di Agnone, Paglione: “Sconcerto e rabbia per quanto sta accadendo”

51

foto Ospedale Agnone

AGNONE – Anche il sindaco di Capracotta, Candido Paglione, interviene sull’attuale situazione dell’ospedale di Agnone. Ecco cosa scrive il primo cittadino in un post pubblicato su Facebook.

“Non vorrei apparire blasfemo, soprattutto oggi che è Giovedì Santo, ma mi viene da dire che adesso davvero “tutto è compiuto”. E, purtroppo siamo stati facili profeti, perché per l’Ospedale di Agnone a questo punto è praticamente finita. La chiusura, di fatto, dell’unico reparto ancora esistente, il reparto di medicina, trascinerà verso la chiusura anche quel poco che ancora era rimasto. Penso al Pronto Soccorso e alla oggettiva difficoltà a farlo funzionare senza il reparto di Medicina e, di conseguenza, al laboratorio di Analisi e alla Radiologia”.

Paglione, poi, conclude con queste parole: “Come cittadino dell’Alto Molise, prima di tutto, e poi come sindaco del comune simbolo della montagna molisana esprimo sconcerto e rabbia per quanto sta accadendo. Occorre una ribellione di massa!”.