Polisportiva Kalena 1924 batte la capolista Maronea, ma niente playoff

kalena vs maronea

CASACALENDA – È terminata con il risultato di 3 a 1, l’ultima partita del Campionato regionale di Prima categoria, girone C, tra la Polisportiva Kalena 1924 e il Maronea Calcio disputata domenica 5 maggio a Casacalenda.

Una bella partita, giocata con correttezza e lealtà che vedeva affrontarsi due squadre che sono scese in campo con due obiettivi diversi: i rossoblu di Montefalcone nel Sannio, già vincitori del Campionato e con la mente al prossimo campionato in Promozione e i padroni di casa assettati di punti ma con un orecchio teso ai risultati provenienti dagli altri campi per un posto nei playoff.

La sorte non è stata vicina alla Kalena che, per un solo punto, ha visto sfumare il quinto posto in classifica.

Nel freddo pomeriggio domenicale, le due squadre si sono affrontate a viso aperto. Senza alcun timore, la Kalena ha giocato una partita con il massimo impegno ed è riuscita a conquistare gli ultimi tre punti a disposizione. Il Maronea ha dimostrato di essere la squadra più forte del Campionato ed è passata in vantaggio al 36° conservandolo fino alla fine del primo tempo. Nella ripresa, ci pensa Ibrahim Coulibaly al 59°, a riportare il risultato in parità e, tre minuti più tardi, è Michele Guglielmi a segnare prima il 2 a 1 e, al 68°, il terzo gol per i rossoneri di Casacalenda. La partita poi sfila liscio fino al triplice fischio finale che conclude un campionato corto ma ricco di emozioni.

“É stata una bella partita – dichiara Antonio Rosa Presidente della Polisportiva Kalena – la vittoria non è stata sufficiente a portarci nella zona alta della classifica generale ma siamo soddisfatti della stagione conclusa. Il Campionato corto per via delle solo dodici squadre iscritte, ci ha un po’ penalizzato e la fortuna non ci ha aiutato affatto. Ci siamo divertiti, però, e i ragazzi hanno fatto esperienze nuove. Sono molto soddisfatto della prestazione complessiva dei giocatori e dell’impostazione di gioco che Maurizio Anzivino ha dato alla squadra. È stato un campionato avvincente e ricco di emozioni, siamo stati sempre nelle zone alte della classifica e con i 40 punti finali, ottenuti grazie alle 12 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte, abbiamo meritatamente guadagnato la permanenza in prima categoria. Complimenti al Maronea che ha vinto il nostro girone e un grande in bocca al lupo alle squadre molisane che disputeranno i playoff. Noi adesso ci godiamo il giusto riposo e lavoriamo alla prossima stagione calcistica. Ringrazio anche tutti i nostri tifosi che ci hanno sostenuto e ci hanno seguito anche in trasferta. Siamo diventati più di una squadra di calcio, siamo una famiglia”.