Polisportiva Kalena 1924 – Macchia Valfortore 2-0: la cronaca del match

61

kalena vs macchia valfortore

CASACALENDA – Si chiude con il risultato di 2-0 la partita tra la Polisportiva Kalena 1924 e il Macchia Valfortore nella quarta giornata del Campionato regionale di Prima Categoria, girone B, giocata a Casacalenda domenica 24 ottobre.

Nel coperto pomeriggio autunnale, sul sintetico in C.da Faidazzo, tocca al sig. Di Carlo della sezione di Termoli dare il via al match. Il Macchia arriva a Casacalenda da squadra imbattuta dall’inizio del campionato e la Kalena è pronta a continuare la sua serie di risultati positivi. Sfida quindi per dare spettacolo e vedere del buon calcio.

Le due squadre si affrontano a viso aperto ed è la formazione di casa a mettere subito le cose in chiaro. Al nono minuto di gioco, Michele Iacobelli prende la palla, corre per 35 metri sulla fascia sinistra, salta gli avversari, entra in area di rigore e, con un potente tiro molto angolato, beffa il portiere fortorino e segna il gol dell’1-0. I rossoneri ci credono e mostrano i muscoli facendosi in più occasioni pericolosi ma non riescono a concretizzare. Gli ospiti non stanno a guardare e in un paio di occasioni mettono in pensiero la difesa avversaria ma trovano il giovane portiere Ivan Auriemma (classe 2004) a impedire di pareggiare i conti. I minuti trascorrono ed arriva così la fine del primo tempo.

Al ritorno in campo, dopo la pausa per un tè caldo, gli schemi non cambiano. Mr. Di Tullio vuole chiudere la partita e mettere al sicuro i tre punti in palio. Chiede ai suoi di pressare e spingere in avanti. L’invito è raccolto, al 57°, dal n. 7 Cristian Frenza che da centro campo corre e scavalca tutti gli avversari, arriva in area, mette la palla al centro e trova il destro di Domenico Di Lalla che non si fa pregare e, cinico, spinge la sfera in porta alle spalle di Paolucci che nulla può: 2 a 0.

Cinque minuti più tardi, l’attaccante rossonero Di Lalla subisce fallo in area di rigore e cade a terra. Nonostante le proteste dei giocatori del Macchia, il direttore di gara è irremovibile ed assegna il penalty. A battere va Dario Rettino che, però, spara alto sulla traversa e manca il terzo gol che avrebbe dato un po’ più di tranquillità ai compagni di squadra.

La partita va avanti, entrambi i coach effettuano i cambi necessari ad apportare energie fresche in campo ma la situazione non cambia anche se sono solo i locali a farsi vedere in avanti e pericolosi in fase offensiva. Così arriva il 90°, i minuti di recupero ed il triplice fischio del sig. Di Carlo che sancisce la fine della partita. A Casacalenda, Kalena batte Macchia Valfortore 2 – 0 e si porta a quota 9 punti nella classifica generale.

“È stata una vittoria importante – dichiara Nicolino Di Tullio allenatore della Kalena – Importante sia per la squadra che abbiamo affrontato, molto ostica e ben organizzata, che per il nostro morale. Siamo partiti bene dal primo tempo, creando tante occasioni da gol e concedendo poco ai nostri avversari. Nella ripresa sapevamo di poter e dover dare di più e siamo stati impeccabili. Un altro piccolo passo in avanti che ci permette di prepararci bene alla partita di domenica prossima quando andremo ad affrontare la Polisportiva Fortore, squadra esperta, con molte qualità e prima in classifica generale a punteggio pieno insieme al Montenero”.

Domenica 31 ottobre la quinta giornata del campionato vedrà la Polisportiva Kalena 1924 in trasferta contro la Polisportiva Fortore a San Bartolomeo in Galdo (BN).