Pornografia minorile: la Polpost di Campobasso oscura 20 siti

Polizia PostaleCAMPOBASSO– Al termine di un’attività di monitoraggio della Rete, anche in seguito ad alcune segnalazioni arrivate dai cittadini, la Polizia Postale di Campobasso ha controllato 133 siti Internet e ne ha oscurati 20 che contenevano pornografia minorile: foto e video di minori, in buona parte dei casi erano bambini di entrambi i sessi, intenti a compiere atti sessuali anche con adulti.

Due dei 20 siti contenevano, inoltre, immagini di pornografia minorile virtuale: soggetti non reali, ma realizzati al computer e che appaiono assai simili a figure reali.

I siti individuati erano appoggiati su server esteri, nella maggior parte statunitensi e russi: per questo la Polizia molisana ha interessato del caso l’Interpol. Contemporaneamente i 20 siti sono stati inseriti nella ‘black-list’ e dunque oscurati su tutto il territorio italiano.