Poste Italiane cerca profili professionali in Molise: come candidarsi

53

carmela edda pelliccia

La testimonianza di Carmela Edda Pelliccia, 29 anni, specialista a Montenero di Bisaccia: “È un lavoro dinamico e di relazione, che mi consente di aggiornarmi continuamente” 

REGIONE – Anche in Molise Poste Italiane seleziona nuovi profili professionali per potenziare gli organici delle molteplici strutture aziendali. Una delle figure attualmente più richieste è quella del consulente finanziario, la cui ricerca è attiva su tutto il territorio nazionale. È possibile presentare la propria candidatura entro il 31 maggio tramite il sito https://www.posteitaliane.it/it/carriere.html, dove sono consultabili anche i requisiti, le informazioni sul processo di selezione e le altre posizioni aperte.

In Molise attualmente Poste Italiane impiega 41 consulenti finanziari, distribuiti nei 30 uffici postali dotati di sala consulenza. A questi si aggiungono 15 “specialisti consulenti “mobili”, che si muovono nei piccoli comuni del territorio. Una rete di giovani professionisti con un pacchetto di competenze tecniche e commerciali in grado di offrire al cliente non solo attività di promozione e vendita di servizi finanziari e assicurativi ma soprattutto di porsi come punto riferimento per i clienti all’interno di un rapporto di estrema correttezza e trasparenza.

Tra le ultime assunzioni realizzate, c’è quella di Carmela Edda Pelliccia, specialista consulente finanziario nell’ufficio postale di Montenero di Bisaccia. Ventinove anni, di San Martino in Pensilis, una laurea magistrale in Economia e Commercio all’Università di Bologna, Carmela è stata assunta a novembre 2019 con un contratto di apprendistato professionalizzante.

“Ho appreso delle posizioni aperte come consulente finanziario – racconta Carmela – navigando sul sito di Poste. Francamente non ero molto convinta di riuscire a destare l’interesse di una grande azienda come Poste e invece, successivamente all’invio della candidatura nella apposita sezione presente sul sito, sono stata dapprima contattata e dopo aver superato una serie di prove di selezione sono stata assunta, inizialmente nell’ufficio postale di Bonefro, dove ho avuto modo di conoscere i tanti servizi dell’azienda”.

Nella sede di Montenero di Bisaccia è arrivata ad ottobre dello scorso anno, sempre come consulente finanziario. “È un lavoro che mi piace molto – continua – perché è dinamico e mette al centro la relazione con il cliente, con il quale costruiamo un vero e proprio percorso studiato secondo le sue esigenze. Inoltre, è un lavoro che mi consente di aggiornarmi continuamente, sia da un punto di vista di prodotti finanziari sia a livello di apprendimento di nuove metodologie”.

Poste Italiane, in linea con quanto previsto dal piano strategico “2024 Sustain & Innovate”, entro il 2024 potrà contare su una rete di 10mila professionisti della consulenza finanziaria in tutta Italia con una particolare attenzione ai giovani (l’età media si abbasserà da 41,7 a 40 anni) e al livello di istruzione: nei prossimi due anni l’Azienda stima che il 60% dei consulenti finanziari sia laureato, una crescita che trova conferma già negli ultimi cinque anni in cui la percentuale di figure laureate in questo settore è passata dal 26% nel 2017 al 52% nel 2021.