Premi e riconoscimenti per le eccellenze dell’Istituto Alfano di Termoli

34

livia fortunato dirigente niro

TERMOLI – Livia Fortunato, studentessa della 5 E del Liceo Scientifico, sezione Scienze Applicate, è tornata qualche giorno fa dal viaggio-premio a Palermo dal 18 al 20 novembre: nel capoluogo siciliano ha presenziato, tra i 12 studenti italiani selezionati, al convegno del Movimento per la vita 2022 dal titolo: “Trasformare l’inverno in primavera”. L’accoglienza della vita nascente come antidoto all’inverno demografico.

Classificatasi al primo posto in Molise con il suo disegno al 35mo premio internazionale Alessio Solinas, concorso europeo sulla denatalità e la decrescita demografica, Livia ha partecipato presso il Saracen Sands Hotel & Congress Centre di Isola delle Femmine (PA) ai convegni e alle attività in programma, che hanno sostituito il viaggio premio presso il Parlamento Europeo di Strasburgo, interdetto negli ultimi anni a causa della Pandemia.

«Le nostre studentesse e i nostri studenti, guidati dai loro insegnanti e grazie ad un impegno costante nel loro percorso di studi, si regalano e regalano alla scuola e alle loro famiglie continue soddisfazioni», commenta la dirigente Concetta Rita Niro, «Non è un caso che ogni anno si segnalino per le loro capacità e competenze in contesti ben più ampi di quello regionale».

A inizio anno sono giunti i ringraziamenti alla dirigente e al corpo docente da parte dei genitori di Giada Garzarella, alunna che ha frequentato nel 2021-22 la classe 2A del Liceo Scientifico, vogliamo ringraziare lei e il corpo docenti dell’anno scolastico 21/22 per l’aiuto e il supporto che le ha permesso di affrontare con successo il concorso per l’ammissione alla scuola militare “Teulié”. La stessa scuola militare alla quale si è iscritta un’altra giovane studentessa del secondo anno del Liceo Classico dell’Istituto Alfano, Carol Maccarone, classificatasi tra i primi posti e prima tra le studentesse nella graduatoria nazionale per le scuole “Teulié” di Milano e “Nunziatella” di Napoli. «Le famiglie continuano a premiarci con la loro fiducia al momento delle iscrizioni identificando anno dopo anno nella nostra scuola un ambiente in cui possono essere coltivate, confermate e potenziate le inclinazioni e le abilità dei loro figli, per spiccare il volo oltre i confini del nostro piccolo territorio».