Presentazione del Festival del Bene Comune a Castelbottaccio 2022

26

festival bene comune 2022CASTELBOTTACCIO (CB) – Il Festival del Bene Comune ha l’obiettivo di raccogliere e valorizzare esperienze significative che in ambiti differenti, in Molise e in Italia, operano nel rispetto della responsabilità sociale ed ambientale per migliorare la qualità della vita delle aree interne, immaginando per esse un futuro frutto del rinnovamento delle comunità locali e della rigenerazione dei territori. L’iniziativa intercetta un dibattito vivace a livello planetario sui beni comuni, sulla loro patrimonializzazione e tutela e sulle nuove opportunità di ripensare modelli e stili di vita sostenibili. La manifestazione è veicolata attraverso una nutrita rete che coinvolge associazioni e centri di ricerca (CIA, CGIL, Dalla parte degli ultimi, Circolo della Zampogna di Scapoli, Pro Loco di Castelbottaccio) che operano a livello regionale, ma che sono presenti anche in altre regioni italiane. Media partner dell’iniziativa saranno il mensile culturale “il Bene Comune” distribuito in Molise da oltre un ventennio e “Terra Nuova”, una rivista centrata su stili di vita sostenibili, distribuita a livello nazionale.

L’impalcatura del Festival è concepita per cogliere e valorizzare esperienze e caratteri distintivi della realtà molisana che sarà presentata nel corso del suo svolgimento, a confronto con altre e differenti esperienze di altre regioni italiane. Il “Festival del Bene Comune”, trova a Castelbottaccio la sua collocazione ideale, anche per arricchire il dibattito regionale e nazionale che esiste sul recupero e la valorizzazione delle aree interne e di quelle appenniniche in particolare. Ospiti istituzionali dell’edizione ormai imminente saranno i Comuni di Castel del Giudice (Is), di Loro Ciuffenna (Ar) e di Gagliano Aterno (Aq), accomunati dal complesso e appassionato lavoro di rigenerazione che svolgono nei territori d’appartenenza.

Fra le numerose partecipazioni in programma, è rimarchevole quella di Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, che parlerà del progetto di rinnovamento comunitario e di rigenerazione territoriale realizzato nel piccolo comune calabrese, con un aggiornamento sulla situazione attuale e su quella della inquietante vicenda giudiziaria che lo ha coinvolto. E’ degno di nota che nel dicembre dello scorso anno, il Consiglio comunale di Castelbottaccio ha attribuito la cittadinanza onoraria a Mimmo Lucano perché ha saputo fare dell’accoglienza e della solidarietà la base di un modello di sviluppo orientato a un nuovo umanesimo e alla giustizia sociale, come diritto esigibile da tutti, a prescindere dal colore della pelle, dal credo politico o religioso.

Il Festival del Bene Comune sarà presentato agli operatori regionali della comunicazione nel
corso di una conferenza stampa convocata per martedì 18 ottobre alle ore 11 presso Palazzo San Giorgio, sede del Comune di Campobasso.

All’incontro con i giornalisti saranno presenti:
Nicola Marrone – Sindaco di Castelbottaccio
Pina Di Cienzo – Presidente della Pro Loco di Castelbottaccio
Michaela Antenucci – Consigliere comunale di Castelbottaccio