Progetto europeo “Tourism 4 All”, bilancio della tre giorni in Croazia

16

Progetto europeo “Tourism 4 All”

TERMOLI – Turismo, ospitalità e accessibilità i temi al centro di una “tre giorni” svoltasi in Croazia, tra Sinenik e Buje, che ha visto la partecipazione della Regione Molise con l’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo nell’ambito del Progetto europeo “Tourism 4 All”. A prendere parte al “focus” formativo ed esperienziale, la funzionaria della Regione, dottoressa Maria Tirabasso e la dottoressa Laura Sterlacci dell’Aast.

L’Interreg punta al rafforzamento di realtà e progetti esistenti e allo sviluppo di nuove iniziative destinate a rafforzare le politiche per l’ospitalità con servizi di fruizione accessibili e a realizzare forme permanenti di cooperazione fra i partner di progetto e altri stakeholders per la diffusione presso gli operatori turistici qualificati di una sensibilità, un’etica e una capacità operativa in grado di allargare l’ospitalità turistica a tutte le esigenze e le specifiche condizioni di disagio e disabilità.

Il progetto europeo ha, ancora, l’obiettivo di coinvolgere realtà attive nel turismo accessibile per un programma comune di apprendimento, sviluppo di nuovi servizi”.

La “Study visit” ha preso il via l’8 novembre a Sibenik con una serie di visite guidate tra cui al museo “Civitas Sacra” e civico come esempi di buone pratiche di rinnovamento del patrimonio storico e di accessibilità. Entrambe le strutture rappresentano una testimonianza importante di inclusività per l’attenzione prestata nel rendere tali luoghi fruibili per utenti di ogni età e diversamente abili. La “Study visit” si è conclusa l’11 novembre a Buje dove sono state presentate iniziative legate all’ospitalità e inclusività con particolare attenzione all’accessibilità delle strutture ricettive tra cui i camping.

“E’ stata un’esperienza importante – ha dichiarato la funzionaria Tirabasso della Regione Molise -. Si è parlato di turismo esperienziale e inclusivo con un confronto con le realtà locali ed europee di grande interesse”.