Quaranta borse di studio vinte in Molise: ecco dove

32

logo agenzia per la coesione territoriale

SEPINO – Il Comune di Sepino in qualità di capofila, con Cercepiccola e San Giuliano del Sannio dell’Unione della Valle del Tammaro, in provincia di Campobasso, hanno vinto una delle 40 Borse di studio messe a disposizione dall’Agenzia per la coesione territoriale per i Dottorati Comunali. Con questo bando si finanzieranno borse di studio di 75mila euro nate da accordi degli enti locali con le università.

La ricerca accademica sarà dedicata a tematiche utili allo sviluppo del territorio, coerenti con la Strategia Nazionale delle Aree Interne.

«Un risultato importante per il nostro territorio, anche perché si ricollega con il neo-istituito Parco archeologico – spiega il sindaco di Sepino Paolo D’Anello –. Il dottorato è davvero la ciliegina sulla torta perché consentirà di approfondire tematiche storico-archeologiche, magari anche in relazione a focus sulla biologia dell’alimentazione degli antichi, che consentiranno di porre l’attenzione sulla nostra area geografica e incrementare ulteriormente l’interesse pubblico sul nostro meraviglioso territorio».

ASMEL, l’Associazione per la Sussidiarietà e la Modernizzazione degli Enti Locali, ha supportato l’aggregazione di Comuni per partecipare al Bando ed ottenere la borsa di studio. «Il supporto ASMEL è stato magnifico e quanto mai utile – ha concluso il primo cittadino D’Anello –. D’Altronde conosco l’Associazione di Comuni sin da quando ero segretario comunale e il lavoro che svolge per gli enti locali è davvero importante».

ASMEL, già promotrice dal 2019 della prima cattedra UNESCO in “Ambiente, Risorse e Sviluppo territoriale”, prestigioso riconoscimento connesso all’omonimo Dottorato di ricerca internazionale, ha supportato 26 domande per altrettanti dottorati di ricerca.