Ragusa – La Molisana Magnolia: dove vedere diretta della partita

10
entrata Quinonez
entrata Quinonez – photocredit: Maurizio Silla

Sabato 3 aprile alle 15.30 diretta streaming su Lbftv. Tra le rossoblù due le ex: l’esterna Gorini ed il totem Tikvić, ancora out per distorsione

CAMPOBASSO – La penultima di regular season alla vigilia di Pasqua con la speranza di trovare, nell’uovo, la gradita sorpresa di un nono posto matematico, sinonimo di salvezza (l’obiettivo stagionale per i #fioridacciaio) senza patemi d’animo da incroci playout. La Molisana Magnolia Campobasso viaggia alla volta della Sicilia, dove – per la terza circostanza in stagione, dopo le due gare del memorial ‘Passalaqua’ il 18 e 19 settembre – sarà di scena al PalaMinardi di Ragusa contro la formazione isolana della Virtus Eirene di coach Recupido.

TERZO SOPRANO – Le ragusane terze delle classe sono due reduci da due sfide molto intense e perse solo sul finale contro la seconda della classe Schio (in Veneto sabato) e la capolista Venezia (tra le mura amiche mercoledì), a testimonianza delle qualità di un gruppo che, nonostante l’infortunio a Tagliamento, ha ritrovato Kacerik a completamento di un reparto di esterne guidato dalla regia dell’aussie dal passaporto azzurro Romeo e dalla fisicità di Consolini che innestano su un reparto di lunghe di assoluta sostanza come quello composto dalla totem statunitense Harrison, nonché dalle ali-pivot Trucco e Kuier, egiziana di passaporto finlandese.

DOPPIA EX – Dalla loro, tra i #fioridacciaio, vivranno una partita dal sapore speciale le due ex di giornata: l’esterna Maddalena Gaia Gorini e la pivot Ivana Tikvić, che aveva iniziato la stagione proprio con le siciliane. La giocatrice balcanica, però, così come avvenuto con Costa Masnaga, non potrà essere della contesa, non avendo ancora risolto il problema fisico (una distorsione) che l’aveva tenuta già fuori dalle rotazioni nell’ultimo match del mese di marzo per i colori rossoblù. Per il resto, in seno all’organico campobassano, non si segnalano particolari problematiche con la playmaker Valentina Bonasia pronta nuovamente a stringere i denti nonostante qualche noia fisica che l’ha tenuta precauzionalmente a riposo nei primi giorni della settimana.

SO COMPLICATED – Di fatto, come riconosce nella fase d’avvicinamento alla contesa il coach delle magnolie Mimmo Sabatelli, per le campobassane si tratta «di una gara complicata, resa ancor più difficile dall’assenza di Tikvić, considerando le qualità delle loro interne, oltre che le peculiarità di una squadra capace, nel suo complesso, di mettere in difficoltà sia Schio che Venezia. Siamo di fronte ad una partita proibitiva, ma proveremo lo stesso a fare del nostro meglio per chiudere la stagione nel migliore dei modi».

STAGIONE PARTICOLARE – Il trainer delle campobassane, peraltro, ritorna anche sul disappunto che aveva contraddistinto le sue riflessioni al termine della gara contro Costa Masnaga.

«Sono state parole – argomenta – dettate anche dalla delusione del momento, che ha portato con sé del malumore. Questa, purtroppo, è stata una stagione particolare. Proveremo a completarla al meglio prendendo quanto di buono siamo riusciti a fare e cercando di far tesoro degli errori per imparare e migliorare in prospettiva. Ora puntiamo a terminare con serenità il nostro percorso in regular season consapevoli che abbiamo avuto tante difficoltà sul nostro percorso, superate più o meno tutte con l’unico aspetto da analizzare ulteriormente legato ad alcuni cali imprevedibili all’interno di qualche gara».

SULL’ALTRO FRONTE – Del resto, Ragusa, impostasi all’andata (era il 20 dicembre) nello scenario dell’Arena, ha saputo crescere ulteriormente di condizione ed è formazione che «sino alla fine dirà la sua anche nei playoff. Sono una squadra costruita per ottenere risultati importanti e sono certo che se la giocheranno sino in fondo contro tutte le avversarie».

GRANELLINI DI SABBIA – Così, per provare ad inserire granellini di sabbia negli ingranaggi di un meccanismo particolarmente oleato, coach Sabatelli è pronto a mettere in evidenza i dettami di quello che è il piano partita elaborato per la circostanza.

«Dovremo provare a non farle giocare con il loro ritmo – sintetizza – perché, diversamente, ci complicheremmo la vita. Sarà fondamentale avere pazienza in attacco, quella che ci è mancata contro Costa Masnaga, cercando di giocare d’insieme. In difesa sarà determinante limitare le loro torri, ma al tempo stesso bisognerà prestare attenzione a lasciare spazio al tiro delle loro esterne».

COORDINATE ISOLANE – La sfida al Ragusa per La Molisana Magnolia Campobasso prenderà le mosse alle ore 15.30 di sabato 3 aprile nello scenario del PalaMinardi con diretta streaming su Lbftv, la piattaforma web pay della Lega Basket Femminile. A coordinare le operazioni la terna composta dai reggini Capurro e Praticò (col primo fischietto guida e fratello d’arte) e dalla bolognese Culmone.

PROGRAMMA, CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO AL SEGUENTE LINK: http://www.legabasketfemminile.it/Competition.aspx?ID=269