Renzi a Termoli: “Sul green-pass bene Draghi, per tornare alla libertà”

33
foto pagina Facebook ufficiale di Matteo Renzi

TERMOLI – “L’appello di Draghi lo condividiamo. Chi si vaccina mette in sicurezza se stesso e gli altri”. Così a Termoli Matteo Renzi, leader di Italia Viva, a proposito dell’appello agli italiani di Draghi. Renzi è arrivato oggi pomeriggio, intorno alle 16.30, a Cala Sveva per presentare il suo ultimo libro “Controcorrente”: “Purtroppo il virus ancora non è sconfitto, ma l’unico modo per iniziare a debellarlo – ha aggiunto – è il vaccino e il green pass è lo strumento per tornare alla libertà”. Sulla riforma della giustizia “deciderà il Presidente del Consiglio”, ha detto Matteo Renzi, mentre sulla candidatura di Letta in Toscana per le suppletive, Renzi ha sottolineato: “Vediamo, è un tema su cui stiamo discutendo”.

Infine una considerazione sul M5S: “I cinque stelle sono morti e non lo sanno. Le loro battaglie sono sconfitte dalla storia, tutte. Le battaglie sul giustizialismo, Di Maio ci ha messo 5 anni ma ha capito di aver sbagliato. Potrei proseguire con la tav, la tap. Mi sento in condizioni di dire che il tema dei 5 Stelle oggi c’è ma tra due anni è tutta un’altra cosa”. Per Renzi nei prossimi due anni “ci sarà un rimescolamento delle forze politiche, ma certo io non sarò mai con Salvini e Meloni che sono contro il Green pass, e non sarò mai in posizioni politiche come quelle che abbiamo visto contro l’Europa”. Secondo Renzi andare “contro corrente non paga sempre. La vera grandezza delle persone non è quando cadono ma quando si rialzano”.