Riabilitazioni coperte dall’Asrem a pagamento, denunciati 2 fisioterapisti e il titolare di una società

45

CAMPOBASSO – Si facevano pagare prestazioni riabilitative totalmente coperte dal servizio sanitario nazionale. Per questo i Carabinieri del Nas di Campobasso, coordinati dal Luogotenente Mario Di Vito, hanno denunciato due fisioterapisti e il titolare di una società privata per truffa aggravata, falso e corruzione. Avvalendosi della complicità di alcuni professionisti sanitari, attestavano falsamente l’erogazione di prestazioni riabilitative percependone indebitamente il compenso dall’ASReM.

I militari del Nucleo Antisofisticazione di Campobasso lo hanno scoperto in controlli per verificare il corretto impiego dei fondi ai servizi sanitari e l’effettiva erogazione delle prestazioni a favore dei pazienti. Nel corso delle indagini è stata inoltre scoperta la prassi di pretendere dai pazienti la corresponsione indebita di denaro per prestazioni riabilitative a completo carico del Servizio Sanitario Regionale. I fisioterapisti indagati si facevano consegnare dai pazienti 20 euro per ogni singola seduta riabilitativa.