Ricatto a Frattura: Iorio, “Questa vicenda getta un’ombra sul governatore del Molise”

61
Michele Iorio

CAMPOBASSO – “Le considerazioni politiche che derivano da questa squallida vicenda vanno valutate con lucidità vista l’ombra che si abbatte sulla figura del presidente della Giunta regionale del Molise. Al momento resta la soddisfazione di vedere due persone innocenti ingiustamente accusate che hanno lottato e ottenuto giustizia”.

A sostenerlo è l’ex governatore del Molise, Michele Iorio, dopo la sentenza di assoluzione emessa ieri a Bari nei confronti della giornalista Manuela Petescia e dell’ex pm di Campobasso, Fabio Papa, nel processo sul presunto ricatto al governatore Paolo Di Laura Frattura.

“Eppure – ha aggiunto Iorio – l’assoluzione del pm Fabio Papa e del direttore di Telemolise Manuela Petescia merita un’osservazione particolare. Io personalmente sono stato direttamente interessato all’esito della vicenda per il rapporto umano che mi lega a Manuela Petescia di cui conosco l’onestà e la dedizione al suo lavoro. Sono dunque felice per la mia amica di sempre, Manuela. Sono sempre stato convinto della sua innocenza turbata da accuse infamanti e deliranti. Esprimo soddisfazione anche per il pm Fabio Papa che si è sempre contraddistinto, sul piano professionale, per la sua integerrima condotta che mai mi ha fatto ipotizzare che potesse anch’egli essere accusato di un reato inesistente”.