Rifiuti abbandonati a Casacalenda, la sindaca Lallitto alza la voce

40

CASACALENDA – “Abbandonare rifiuti nei vicoli, lungo le strade, nei parchi dove giocano i nostri figli e in tutti i luoghi non indicati, oltre che essere un atteggiamento da imbecilli è segno di totale mancanza di rispetto per i propri concittadini, per la propria casa, per i propri luoghi di vita e per l’ambiente. Colgo l’occasione di questa segnalazione per ricordare che l’isola ecologica posta accanto alle scuole è destinata principalmente agli avventori occasionali, ai turisti e a chi, per particolari ragioni, non può conferire secondo il calendario della raccolta differenziata”.

Lo afferma la sindaca di Casacalenda, Sabrina Lallitto. E ancora: “Negli ultimi giorni sono state prelevate ingenti quantità di rifiuti dall’isola e dalla sua prossimità, differenziati senza criterio e senza rispetto delle regole. Tutto questo non è tollerabile né tanto meno rispettoso per chi, quotidianamente, si impegna per proteggere e tutelare il territorio, che siano cittadini e/o operatori. Produrre secco residuo indifferenziato significa, oltre che non avere cura della salute di tutti e dell’ambiente, far aumentare il costo del servizio. Vi preghiamo di far attenzione nella differenziazione quotidiana e di utilizzare l’isola solo se strettamente necessario, in modo consono, consapevole e corretto. Se vogliamo un paese più pulito dobbiamo fare la nostra parte, tutti i giorni”.