Ripresa attività didattica in Molise e trasporto: esito incontro

21

scuola trasporto molise

REGIONE – Il riavvio dell’attività didattica e il trasporto pubblico in sicurezza sanitaria sono stati i temi trattati dal presidente della Regione Molise e dall’assessore regionale ai Trasporti nel corso della conferenza stampa che ha avuto luogo, ieri mattina, presso la Sala Parlamentino di Palazzo Vitale.

Ieri anche la scuola molisana è ripartita con i corsi di recupero che, come hanno fatto sapere dall’Ufficio scolastico regionale, si svolgono tutti in presenza e nel più rigoroso rispetto delle norme di sicurezza. D’altronde, l’avvio di questi corsi rappresenta un test estremamente significativo per l’apertura dell’anno scolastico, quando l’impatto sarà sicuramente maggiore in termini di presenze e di tempo lavorativo.

La scuola molisana è tutta un cantiere. Il presidente della Regione ha inteso ringraziare tutte le sue componenti, Ufficio scolastico regionale, Comuni, Province, Università, dirigenti scolastici, personale docente e ATA, sindacati e associazioni, che in questi giorni sono stati impegnati in un’autentica corsa contro il tempo e lo saranno ancora fino al 14 settembre per l’inizio di quello che è stato definito, non a torto, l’anno scolastico dell’era Covid.

Certo, sarà un work in progress, il tempo dirà se le misure igienico-sanitarie indicate dal Comitato tecnico scientifico funzioneranno o se si dovrà intervenire con degli aggiustamenti. Secondo il governatore, nel complesso, il sistema può rispondere bene e, comunque, la chiusura di alcune scuole per il voto referendario costituirà una sorta di pit stop.

Il governatore ha poi evidenziato come, nel corso della Conferenza unificata dell’altra sera in cui ha rappresentato le Regioni, siano state approvate le Linee guida per il trasporto pubblico che riguardano, ovviamente, anche il trasporto scolastico, ultimo tassello che mancava per la messa in sicurezza sanitaria del sistema scuola.

Ha ricordato, infine, il Programma di screening, partito lo scorso 24 agosto, relativo all’effettuazione, su base volontaria, di test sierologici sul personale docente e non docente, operante nei nidi, nelle scuole pubbliche, statali e non statali, paritarie e private del Molise, e il supporto, anche finanziario, a Comuni, Province e Università che la Regione Molise intende dare per garantire il riavvio delle attività didattiche in piena sicurezza.