Scoperta discarica abusiva a Mafalda: denunciato il responsabile

45

II R.O.An. di Termoli sequestra una discarica abusiva di 55.000 mq nel Comune di Mafalda (CB). Denunciato un responsabile

discarica abusiva mafaldaMAFALDA – Nell’ambito del piano di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione dei traffici illeciti, militari del Reparto Operativo Aeronavale di Termoli hanno concluso un’operazione di servizio a contrasto dei reati ambientali, sottoponendo a sequestro in località Pianette del Comune di Mafalda (CB), un’area, adibita a discarica abusiva, di mq. 55.000 e un capannone di mq. 16.000 con tetto in eternit (fibrocemento a base di amianto).

Sul terreno in questione, sono stati rinvenuti rifiuti di vario genere, particolarmente dannosi per l’ambiente e pericolosi per la salute umana quali, detriti provenienti da opere di demolizione, rottami di diversa natura, contenitori di solventi e vernici, penumatici.

Deferito alla competente Autorità Giudiziaria l’amministratore unico della società proprietaria del sito, che dovrà rispondere di reati ambientali e illecito smaltimento di rifiuti.

L’area sottoposta a sequestro, peraltro, è ubicata in un sito di importanza comunitaria (S.I.C.) ed è soggetta a vincoli paesaggistici e ambientali.

L’operazione si è svolta con la collaborazione del personale dell’Agenzia Regionale Protezione Ambiente Molise (ARPA) e dell’Ufficio Tecnico Comunale.

L’attività testimonia ancora una volta l’azione trasversale dei Reparti Aeronavali delle Fiamme Gialle nel concorso alla prevenzione e contrasto degli illeciti in materia ambientale, a terra e in mare, a tutela della salute dei cittadini e a presidio del delicatissimo ecosistema ambientale e paesaggistico nazionale.