Serie D: Campobasso-Castelfidardo 3-4, partita dalle mille emozioni al Nuovo Romagnoli

CAMPOBASSO – Il combattutissimo match del Nuovo Romagnoli tra Campobasso e Castelfidardo finisce 3-4 per i marchigiani. Sfortunato turno casalingo per il Lupo, che però ha dato filo da torcere agli ospiti in una partita dalle mille emozioni.

Al 37′ Castelfidardo in vantaggio con Calabrese su rigore, seguito al 43′ dal penalty di Musetti, che riporta subito la situazione in equilibrio: il bomber rossoblù spiazza Barbato e conclude alla sua destra. Palla da una parte, portiere dall’altra.

Al 54′ marchigiani di nuovo avanti con Caruso, ma i padroni di casa agguantano ancora il pareggio al 63′: una gran punizione di Danucci trova Magri che svetta su tutti e colpisce di testa. È 2-2.

Al 69′ il Campobasso ribalta il risultato: azione insistita di Calzola sulla sinistra che serve Cogliati, stop e tiro del mancino ma c’è la respinta di Barbato, raccoglie Alessandro e insacca. Siamo adesso sul 3-2.

Purtroppo negli ultimi minuti di gioco il Castelfidardo sale nuovamente in cattedra e rifila ai molisani il 3-3 all’86’ con Calabrese e il definitivo 3-4 a tempo praticamente scaduto con il neoentrato Diouf: è infatti il 90′ quando arriva il goal che decide partita. Il Campobasso tornerà in campo giovedì 18 aprile per fare visita all’Avezzano.