Serie D, Porto d’Ascoli – Asd Vastogirardi 3-2: cronaca e risultato

29

portodascoli vs vastogirardi

PORTO D’ASCOLI – Cadono gli altomolisani in terra ascolana in una partita rocambolesca sempre giocata a testa alta contro un avversario ostico qual è il Porto d’Ascoli. La prima parte del match è all’insegna dello studio reciproco con le due formazioni che cercano un equilibrio e le rispettive geometrie. Il Porto d’Ascoli però è il primo a trovare spazio e senso con un Verdesi maiuscolo: servito da Battista al 14esimo centra l’obiettivo con un tiro dai venti metri, precisissimo al sette, imprendibile per Di Stasio, e porta gli orange in vantaggio. Senza altre grandi emozioni, alla mezz’ora nonostante il risultato la partita è comunque equilibratissima con entrambi gli schieramenti che vogliono dimostrare e costruire: Guida – sempre raddoppiato dalle tattiche difensive di Ciampelli – Salatino e Alagia costruiscono almeno due ottime occasioni da gol e diversi corner, rendendosi pericolosi più di una volta. Il Porto d’Ascoli dal canto suo impensierisce gli ospiti solo un’altra volta, giocando compatto dietro, molto chiuso, provando a pungere di quanto in quanto. Piccolo spavento quando Di Stasio accusa un problema fisico e richiede l’intervento medico, senza però necessitare della sostituzione. Pericolosissimo D’Alessandro al 35esimo, tutto solo davanti alla porta, quando riesce perfino a saltare il numero 1 altomolisano: gli mancava giusto l’appoggio per raddoppiare ma la piazza altissima. Palla gol monumentale sprecata e sospiro di sollievo per i gialloblu.

Due minuti dopo è Alagia che dalla fascia prova a inserirla dentro, trovando Guadalupi che la scambia nuovamente per il compagno: l’11 ospite sterza, si gira ma la mette troppo alta. Al 40esimo altra occasione per il Porto d’Ascoli con il solito Verdesi che dalla fascia destra verticalizza per Napolano e Passalacqua davanti a Di Stasio: i due si ostacolano a vicenda e la palla finisce tra le mani del portiere. Due minuti dopo Alagia da corner serve Guida che dai 15 metri piazza un pallonetto velenosissimo ma Finori vola e para miracolosamente. Grande azione del Vastogirardi con gli orange che ringraziano il loro numero 1 per il risultato salvato. Anche Di Stasio si fa però valere sulla sovrapposizione di Pasqualini che serve Battista: con un destro a giro e pallonetto pericolosissimo il numero 11 orange cerca il raddoppio ma il giovanissimo portiere gialloblu fa una parata delle sue e regala a tutti l’ennesimo brivido. Ancora il tridente Alagia, Guida e Salatino costruisce l’ennesima occasione da gol non concretizzata quando ormai si è allo scadere della frazione. Al 45esimo è ancora un Vastogirardi mai domo che conquista un corner con Alagia, ma Finori la chiama e con sicurezza spegne tutto. Doppio fischio di Zambetti e finisce così il primo tempo.

Avvio di ripresa clamoroso: Montuori crossa in area, pasticciaccio della difesa di casa e palla che finisce in rete per autogol di Sensi. Tutto da rifare per gli uomini di casa ed equilibrio ristabilito dopo la battaglia metro per metro che il Vastogirardi aveva impostato nel primo tempo alla ricerca di un meritato pareggio. Cambiano gioco i gialloblu coprendo di più dopo aver trovato il vantaggio. Napolano su invenzione morbida di Battista ristabilisce però il vantaggio mettendola in rete di testa. Gli orange di casa si rimettono in riga e ancora dopo due minuti ci riprovano sempre con Napolano e poi Rossi. Quando ormai sembrava che il Vastogirardi stesse cedendo ecco che però il guizzo degli ospiti arriva. Ingenuità di Sensi, che non lascia il pallone chiamato da Finori, e Acunzo non perdona: di testa la mette dentro sicuro e ristabilisce la parità. Appena due minuti dopo tutto cambia nuovamente: Acunzo commette fallo su Napolano, Zambetti commina giallo e punizione, e il numero 10 di casa mette un pallonetto a scendere davanti al portiere. Di Stasio calcola male e la palla finisce in rete. Nono gol in campionato per l’attaccante orange e risultato di 3-2 quando manca mezz’ora al triplice fischio. Di nuovo fase equilibrata di partita con il Porto d’Ascoli che difende il risultato e il Vastogirardi che cerca nuovi spazi: Ciampelli sostituisce un Rossi visibilmente stanco con Clerici quando ci sono ancora 20 minuti da giocare più recupero. Lunghissima la partita al Riviera delle Palme in questa fase concitata di campionato con molte gare ravvicinate.

La stanchezza si fa sentire ma le due formazioni si rispondono colpo su colpo, l’una all’altra: se da un lato sono Passalacqua, Napolano, Battista e Verdesi a gestire la partita, dalla metacampo degli ospiti sono invece Secondo, Salatino e Montuori a costruire le geometrie per Guida e Alagia. Si corre parecchio in campo: gli orange cercano il sigillo finale con Ciampelli che chiede calma ai suoi, mentre i gialloblu continuano a combattere con Prosperi che li gestisce col suo ormai noto piglio da condottiero. Il mister chiama il cambio di Montuori per Rinaldi cercando nuove strade per gli ultimi minuti, mentre Ciampelli risponde con Petricci su Battista. Acunzo e Guida pericolosissimi all’85esimo scambiano dalla distanza, poi il numero 8 prova dai venti metri ma il tiro colpisce involontariamente D’Alessandro che accusa il colpo: Zambetti fa giocare e Finori clamorosamente salva la rete da una clamorosa occasione da gol per i gialloblu. Alla ripartenza sempre D’Alessandro finisce a terra su fallo di Secondo: il direttore di gara alza il giallo ed espelle per doppio cartellino il numero 7. A pochissimo dalla fine sono gli orange a farsi pericolosi ma tutto si conclude con un nulla di fatto. Ultime battute con gli undici di casa fanno di tutto per prendere tempo con gli ospiti che martellano il più possibile: emozioni fino alla fine però con Guida che cerca e ottiene un corner, ma Finori fa sfumare le speranze del pareggio. Si chiude così la trasferta in terra ascolana del Vastogirardi, con un risultato che non rispecchia fino in fondo una partita combattutissima e giocata sempre a testa alta contro un avversario molto ostico.

TABELLINO

Porto d’Ascoli – Asd Vastogirardi 3 – 2

14esima giornata, Porto d’Ascoli, stadio ‘Riviera di Palma’

PORTO D’ASCOLI: Finori, Petrini, Pasqualini, Passalacqua, Sensi, Verdesi, Rossi, Napolano, Battista, Evangelisti, D’Alessandro. Panchina: Testa, Emili, Petricci, Aliffi, Nociaro, Massi, Clerici, Pietropaolo, Sabatini. All. Davide Ciampelli

ASD VASTOGIRARDI: Di Stasio, Montuori, Minchillo, Guadalupi, Ruggieri, Mazzeo, Secondo, Acunzo, Salatino, Guida, Alagia. Panchina: Carriero, Maraucci, Semeraro, Gargiulo, Donatelli, Irace, Rinaldi, Della Ventura, Buglia. All. Fabio Prosperi

La terna arbitrale: Andrea Zambetti (Lovere), Agostino De Santis (Campobasso), Marco Di Bartolomeo (Campobasso)

Reti: Verdesi (14′), Sensi (autog. 48′), Napolano (54′), Acunzo (57′), Napolano (60′)

Ammoniti: Acunzo, Graziano

Espulsi: Graziano (doppia ammonizione)

Sostituzioni: Buglia (48′), Clerici (70′), Rinaldi (80′), Petricci (82′), Pietropaolo (89′) Della Ventura (90′), Sabatini (93′)