Sib: “In Molise una stagione da dimenticare tra terremoto e maltempo”

TERMOLI (CAMPOBASSO) – “La stagione balneare 2018 è iniziata in sordina a giugno ed finita peggio tra il terremoto che ha fatto scappare i turisti ed il maltempo che ha imperversato durante il ferragosto”. Lo ha dichiarato all’ANSA il segretario regionale del Sindacato italiano balneatori (Sib) Domenico Venditti.

“A peggiorare la situazione, ci si è messo anche il Capo della Protezione civile Borrelli non escludendo nuove possibili scosse anche di forte intensità. Molti hanno disdetto e sono partiti in fretta e furia – ha proseguito Venditti – Altra scelta sbagliata lo spostamento per due volte della manifestazione clou del ferragosto, l’incendio del Castello. Il risultato è che i vacanzieri di fine agosto e settembre quasi zero”.

Il 60% dei turisti sono ripartiti tra la notte del 16 agosto ed il 17 agosto, subito dopo la scossa di 5.1 che ha interessato il Basso Molise con epicentro a Montecilfone. “Molti hanno anticipato la partenza, molte famiglie hanno disdetto”.