Spinge un giovane giù da una ringhiera, arrestato per tentato omicidio

49

ISERNIA – All’alba di oggi, la Squadra Mobile della Questura di Isernia ha arrestato un giovane di 20 anni in esecuzione di un’ordinanza di applicazione della misura coercitiva degli arresti domiciliari emesse dal Tribunale di Isernia in data 21.12.2019. Deve rispondere di tentato omicidio.

L’attività di indagine ha avuto inizio a seguito di intervento della Polizia presso il Pronto Soccorso, su segnalazione di un medico che comunicava come poco prima fosse giunto un giovane, accompagnato da altri coetanei, con un forte trauma alla testa, dopo essere precipitato per più di 4 metri dalla ringhiera posta sulla scalinata di un locale notturno, cadendo su un’auto parcheggiata sotto la stessa e riportando lesioni giudicate guaribili in 80 giorni.

Le indagini hanno permesso di accertare che il 20enne aveva seguito e spinto la vittima dopo una discussione per futili motivi. Così oggi è scattato l’arresto.