Tarantino-Scafarella in “Capriccio Romantico”: concerto a Campobasso

33

tarantino e scafarella

CAMPOBASSO – Domani, domenica 27 novembre alle ore 18,30 al Teatro Savoia di Campobasso, si svolgerà il concerto “Capriccio Romantico: nel bicentenario della nascita di C. Alfredo Piatti” con il Duo composta da Luciano Tarantino al violoncello e Paolo Scafarella al pianoforte.

Luciano Tarantino si diploma con il massimo dei voti presso il Conservatorio “N. Piccinni” di Bari con il maestro G. Melisi. All’età di 16 anni vince la borsa di studio per giovani talenti promossa dalla UE e viene ammesso a frequentare la classe di violoncello del M° Franco Maggio Ormezowski, presso l’Accademia “Arturo Toscanini” di Bologna. Sotto la guida del Maestro Ormezowski per oltre 10 anni, e contemporaneamente dei M° Geringas, Monighetti, Slovenski, Smith, Mork e Rostropovich matura un’esperienza tale, che all’età di soli 20 anni si qualifica al concorso a ruolo per l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, dove lavora per 7 anni. Partecipa a numerosi Concorsi Internazionali, classificandosi sempre tra i primi posti. Ricopre il ruolo di primo violoncello in numerose e prestigiose orchestre italiane ed estere sotto la direzione di maestri quali: Lorin Maazel, Aleksandr Lazarev, George Pehlivanian, Eliahu Inbal, Jeffrey Tate, Valery Gergiev, Georges Pretre, Gianandrea Noseda, Giuseppe Sinopoli, Yutaka Sado, Kirill Petrenko, Zoltàn Peskò, Lu Jia, Rafael Fruhbeck de Burgos, Simon Pretre, Daniel Oren, etc. L’attività cameristica lo vede coinvolto in diverse formazioni da camera, che vanno dal duo all’ottetto, che gli permettono di esibirsi in Teatri Internazionali di città come Kabukiza di Tokyo, Opéra Garnier di Parigi, Teatro Reale di Madrid, Sala Petrassi e Sala Sinopoli Parco della Musica Roma, Mosca, Vilnius, Stoccolma, Istanbul, Pechino, Seoul, Strasburgo, Lugano, Johannesburg, Beirut etc. Suona il prezioso violoncello italiano “Carlo Antonio Testore 1736”.

Paolo Scafarella laureato con il massimo dei voti e la lode in Pianoforte presso il conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari, sin da subito ha iniziato un’intensa attività concertistica che lo ha portato ad esibirsi come solista per importanti associazioni culturali e in prestigiose stagioni concertistiche in Italia e all’estero: associazione “Auditorium”, Telethon, Ministero della Cultura, Rai radiotelevisione italiana, Ambiente Puglia, Università degli studi di Bari, Accademia delle belle arti di Bari, Pordenone musica, Arcidiocesi di Firenze, Tv Italiana Sky, Palazzo Pesce, Palazzo di cultura di Massafra, Pro Loco Quadratum, Teatro di Corato, Teatro “Impero” di Trani, Teatro “Auditorium”, San Giacomo Festival, Festa della musica Torino, scriabin concert series etc. Si è esibito in un recital pianistico in occasione dell’inaugurazione di Via Sparano presso la chiesa di San Ferdinando a Bari su invito del Sindaco. Scrivono apprezzamenti su, per via del grande peso mediatico dell’evento, la Repubblica, La Gazzetta del Mezzogiorno e servizi televisivi in TV su TeleNorba e Rai. Oltre ai numerosi inviti presso associazioni culturali italiane e festival Paolo debutta all’estero, ultimo concerto presso la Fundacion Eutherpe di Leon, Spagna e in Ucraina, i prossimi concerti all’estero presso gli iic di Stoccolma, Vienna e Oslo. Come prossimo progetto discografico, collabora con l’orchestra Fondazione Biagio Abbate per la realizzazione dell’integrale dei concerti per pianoforte ed orchestra di Stenhammar. Ha vinto numerosi primi premi in concorsi nazionali ed internazionali, fra cui gli ultimi i concorsi “Stravinskij” ed “Eurorchestra”. È appena stato rilasciato dalla prestigiosa etichetta discografica “Brilliant Classics” un primo cd di debutto.

Il programma

CARLO ALFREDO PIATTI – Notturno, op. 20

CARLO ALFREDO PIATTI – Capriccio per violoncello solo, op. 25 n. 1

JOHANNES BRAHMS – Danza Ungherese n. 1

JOHANNES BRAHMS – Danza Ungherese n. 2

FRANZ LISZT – Rapsodia Ungherese n. 8 “Capriccio”

PËTR IL’IČ ČAJKOVSKIJ – Pezzo Capriccioso

CARLO ALFREDO PIATTI – La Bergamasca

CARLO ALFREDO PIATTI – Capriccio per violoncello solo, op. 25 n. 3

JOHANNES BRAHMS – Danza Ungherese n. 3

JOHANNES BRAHMS – Danza Ungherese n. 4

CECILE CHAMINADE – Capriccio per violino e pianoforte (trascr. a cura di L. Tarantino)

WILHELM STENHAMMAR – Studio in stile Capriccio per pianoforte

CARL MARIA von WEBER – Adagio e Rondó capriccioso