Tartufi, primo sì dall’Unesco per cerca e cavatura: esulta San Pietro Avellana

19

SAN PIETRO AVELLANA – Importante passo in avanti per la candidatura a Patrimonio immateriale dell’Unesco per la ‘Cerca e cavatura del Tartufo in Italia: conoscenze e pratiche tradizionali’ con il parere positivo espresso dall’Organo di valutazione dell’Unesco.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di San Pietro Avellana, Simona De Caprio, vice presidente dell’associazione Città del Tartufo. Ricordiamo che un anno fa Campobasso aveva ospitato gli stati generali del tartufo anche per discutere della candidatura Unesco che la nostra regione sosteneva già da tempo con determinazione e in tutte le sedi. La promozione internazionale di una delle nostre migliori eccellenze, d’altronde, non può che fare bene al territorio, alla sua immagine e alla sua economia.