Termoli, furto di auto: inseguito, fermato e denunciato 16enne

23

carabinieri termoli

Viene scoperto dai militari a Termoli nella tratta da Vasto a San Severo, fugge ma viene braccato e fermato dopo un lungo inseguimento

TERMOLI – A conclusione di accertamenti seguiti a un intervento effettuato nel corso di mirati servizi perlustrativi di controllo del territorio, i carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Termoli (CB) hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni dell’Aquila un 16enne con precedenti di polizia originario di San Severo (FG), poiché resosi responsabile dei reati di rapina impropria e resistenza ad un Pubblico Ufficiale, ai sensi degli articoli 628 comma 2° e 337 del Codice Penale.

Infatti nel pomeriggio a Termoli (CB) i militari notavano un’utilitaria che, transitando lungo la S.S. 16, alla vista del veicolo di servizio si dava alla fuga a forte velocità in direzione sud.

Ne scaturiva un rocambolesco inseguimento, durante il quale il conducente effettuava anche diverse manovre pericolose per la pubblica incolumità al fine di sottrarsi al controllo ed assicurarsi l’impunità, terminato solo dopo circa 40 chilometri all’ingresso del Comune di San Severo (FG), allorquando il giovane – visto anche il sopraggiungere di un equipaggio della locale Polizia Stradale in supporto all’Arma – abbandonava il mezzo fuori dalla carreggiata tentando la fuga a piedi per le campagne limitrofe, venendo però tempestivamente bloccato dai militari.

Gli immediati accertamenti consentivano di appurare che l’autovettura in questione, previa effrazione dello sportello lato guida e manomissione del blocchetto di accensione, era stata asportata all’ora di pranzo del medesimo giorno a Vasto (CH), mentre era parcheggiata su pubblica via.

Nel corso degli eventi, per fortuna, nessuno restava ferito e non veniva arrecato alcun genere di danno a terzi. Pertanto il veicolo recuperato veniva restituito al legittimo proprietario mentre il minorenne veniva riaffidato ai genitori previo deferimento alla competente Autorità Giudiziaria.

Nell’ambito del medesimo contesto operativo, a carico del 16enne veniva anche irrogata una sanzione amministrativa pari a 5.100 euro per guida senza patente poiché mai conseguita senza recidiva, ai sensi dell’articolo 116 commi 15° e 17° del Codice della Strada.

L’operato dei militari della Sezione Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Termoli (CB) dimostra ancora una volta, qualora ce ne fosse bisogno, la fondamentale importanza della presenza costante ed attenta dell’Arma sul territorio, nonché l’indispensabilità della diuturna attività di controllo che, nell’ambito delle più ampie direttive impartite dal Comando Provinciale di Campobasso, continuerà senza soluzione di continuità anche nel prossimo futuro, col prioritario obbiettivo di fornire una sempre più attenta e costante vigilanza ed una percezione della sicurezza reale da parte dei cittadini, specie in relazione ai reati che suscitano maggiore allarme sociale come quelli predatori.