Termoli, incontro in Comune con il dirigente dell’Istituto di Difesa Grande

16

incontro scuola difesa grande

TERMOLI – Ieri pomeriggio nella sala consiliare del Comune di Termoli l’assessore ai Lavori Pubblici, Viabilità e Trasporti Vincenzo Ferrazzano e l’assessore alle Politiche Sociali Silvana Ciciola hanno incontrato il dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di Difesa Grande Luana Occhionero e i rappresentanti dei genitori in quanto, per il corrente anno scolastico, diverse classi sono state trasferite in Via Po a causa di lavori di adeguamento sismico e messa in sicurezza che interessano il plesso scolastico del quartiere di Difesa Grande.

Con loro erano presenti anche alcuni rappresentanti dell’azienda di trasporti Larivera che di comune accordo con l’amministrazione comunale hanno predisposto un servizio navetta di andata e ritorno per il trasferimento degli alunni. I genitori presenti hanno chiesto alcuni chiarimenti sul servizio e l’assessore Ferrazzano, ribadendo la massima disponibilità dell’ente, ha illustrato la situazione annunciando che sono stati già risolti alcuni disservizi che si erano evidenziati il primo giorno di scuola. Da quanto riferito dall’assessore Ferrazzano, i lavori del plesso scolastico di Difesa Grande sono stati divisi in tre lotti. A breve dovrebbe essere completato il primo lotto, il secondo invece per la fine del 2021 mentre i lavori dovrebbero essere consegnati ad Aprile 2022.

“Prima di tutto – ha spiegato l’assessore Vincenzo Ferrazzano – è bene fare una premessa. Le problematiche che si vivono attualmente all’Istituto Comprensivo di Difesa Grande sono nate in quanto il Comune di Termoli ha ottenuto un finanziamento di un milione e trecentomila euro per l’adeguamento sismico e la messa in sicurezza del plesso scolastico. I lavori vengono eseguiti per lotti, per cui questa situazione ha costretto per il corrente anno scolastico a trasferire gli alunni dall’edificio di Difesa Grande a quello di Via Po. Edificio, quest’ultimo, sul quale sono stati eseguiti altri lavori per far in modo che le aule fossero idonee ad ospitare gli alunni che arrivano da Difesa Grande in base a quanto sancito dalle normative anti Covid. Naturalmente il Comune si è fatto anche carico di mettere a disposizione delle navette per il trasporto degli alunni dal quartiere di Difesa Grande a Via Po. Nei primi giorni c’è stato qualche problemino che, puntulamente, i genitori hanno segnalato e che stiamo risolvendo.

Purtroppo, al momento per mancanza di mezzi e per organizzazone del servizio scolastico, non è possibile mettere a disposizione una navetta ad uso esclusivo dei ragazzi di Difesa Grande, ma gli studenti utilizzano due navette per arrivare e tornare da scuola. A questi ragazzi nei prossimi giorni sarà consegnato un tesserino di riconoscimento con il quale potranno usufruire gratuitamente del servizio navetta, tra l’altro già da adesso per raggiungere Via Po possono salire anche alle altre fermate intermedie dello stesso tragitto in quanto i conducenti hanno l’elenco di tutti coloro che devono recarsi a scuola e che non devono pagare. L’amministrazione sta prestando una attenzione particolare anche a tutti gli altri edifici scolastici, per cui dopo gli interventi a Difesa Grande inizieranno altri lavori di messa in sicurezza nelle scuole di Via Po, Via Maratona e Via Tremiti. Avremo anche un finanziamento di due milioni e centomila euro per la messa in sicurezza e l’adeguamento sismisco della scuola Principe di Piemonte”.

L’assessore Ferrazzano ha infine ribadito la massima disponibilità e lunedi mattina sarà a Difesa Grande per verificare altre problematiche segnalate dal comitato dei genitori.