Termoli, misure agevolative per il recupero degli importi dovuti al Comune

23

comune di TermoliTERMOLI – L’assessore alla Fiscalità Locale, Giuseppe Mottola, comunica quanto segue: “Il Comune di Termoli, per il tramite del Concessionario R.T.I. ICA-CRESET, sta procedendo all’avvio delle procedure di recupero coattivo delle proprie entrate, ivi comprese le partite sospese a seguito dell’emergenza sanitaria ed ora in emissione, ai sensi dell’art. 12 L.159/2015 e dell’art.68 del D.L.18/2020, che prevedono la proroga dei termini di notifica. Il pagamento delle entrate comunali è un atto dovuto così come il recupero degli importi inevasi.

Tuttavia, proprio in considerazione dell’evento pandemico e delle sospensioni che hanno determinato il concentrarsi delle emissioni in un breve periodo, il Comune ha aderito alle misure agevolative previste dall’art.17-bis del D.L.34/2023 per permettere ai Cittadini di usufruire:

  • della rottamazione delle Ingiunzioni di importo inferiore a 1000 euro in carico dal 01/01/2000 al 31/12/2015
  • della definizione agevolata per i carichi coattivi di qualsiasi importo in carico dal 01/01/2000 al 30/06/2022

Tutte le informazioni, la modulistica e le modalità di presentazione dell’istanza possono essere reperite sul:

  • sito del Comune di Termoli https://www.comune.termoli.cb.it/servizi/uffici-e-servizi/tributi.html
  • direttamente sul sito del Concessionario nella pagina dedicata: https://info.icacresetmolise.net/entrate-comunali/termoli/definizione-agevolata

Si ricorda che il Regolamento Comunale, approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n.42 del 28/07/2023, prevede le seguenti fasi:
1. entro AGOSTO i Contribuenti possono già richiedere autonomamente la verifica dei propri carichi al Concessionario R.T.I. ICA-CRESET
2. entro SETTEMBRE il Concessionario procederà ad inviare i documenti di riscossione già predisposti per poter richiedere l’agevolazione
3. entro OTTOBRE ogni Contribuente dovrà presentare istanza al fine di poter accedere all’agevolazione
4. entro NOVEMBRE il Concessionario comunicherà l’esito dell’istanza e trasmetterà i documenti aggiornati con sgravio di sanzioni, interessi e aggi di competenza e i moduli di pagamento
5. per il perfezionamento dell’istanza, entro DICEMBRE dovrà essere effettuato il pagamento del in unica soluzione o della prima rata
Si rammenta che il Comune ha previsto la possibilità di rateizzare gli importi, sgravati di oneri e accessori, in un massimo di 12 rate mensili.
L’importo minimo della singola rata non potrà essere inferiore a 100 € (es.: debito residuo 800 euro, rate concedibili nel massimo di 8).
La misura riguarda anche eventuali ingiunzioni emesse per violazioni al Codice della Strada ma limitatamente alle maggiorazioni di legge, agli interessi e agli aggi”.