Termoli, questione Gigafactory all’ordine del giorno in Consiglio Comunale

29

comune Termoli logoTERMOLI – Questa mattina la maggioranza consiliare ha presentato un ordine del giorno per discutere sulla questione della Gigafactory che interessa da vicino lo stabilimento Stellantis di Termoli. Il primo firmatario è il consigliere comunale di maggioranza Vincenzo Sabella che, di intesa con il con tutti gli altri consiglieri di maggioranza, ha chiesto al sindaco Francesco Roberti e alla Giunta Comunale di impegnarsi per “Sollecitare gli organi del Governo Italiano e del Governo Regionale affinchè pongano in essere tutte le iniziative possibili a garantire che la scelta per la costruzione della Gigafactory ricada sul Molise e nelle specifico nella stabilimento Stellantis di Termoli”.

Di seguito il documento integrale:

PREMESSO CHE

– come è noto, sul territorio del Comune di Termoli presso la zona industriale insiste da 50 anni lo stabilimento meccanico di produzione di propulsori e cambi che impiega alcune migliaia di dipendenti tra diretti e indotto;

– purtroppo da un paio d’anni lo stesso e i dipendenti sono interessati da forti cicli di cassa integrazione per via delle compressioni di mercato di mercato e anche per le conseguenze della pandemia da covid 19 che stiamo vivendo;

CONSIDERATO CHE

– solo una parte di stabilimento è stata interessata da ristrutturazioni e innovazioni con l’assegnazione di nuovi prodotti (V6 T4 e GSE)

– tutto il reparto cambi ad eccezione dell’M40 è considerato ormai obsoleto e di prossima dismissione – alcune organizzazioni sindacali territoriali (FIM-CISL – UILM – FISMIC – UGL – AQCF) con un documento del 21 /01/2022 hanno esternato la loro preoccupazione e hanno richiesto l’intervento delle istituzioni e di tutte le forze politiche

VISTO CHE

– nel mese di maggio 2021 veniva annunciata con grande enfasi e con l’approvazione e l’entusiasmo di tutti la scelta di questo territorio per la costruzione della gigafactory (fabbrica di costruzione di batterie elettriche per autovetture e non solo)

– il 19 gennaio u.s. è venuto in visita il CEO di Stellantis Dr. Carlos Tavares il quale durante il tavolo di confronto e approfondimento con le sigle sindacali ha dichiarato l’incertezza sulla scelta del sito di Termoli per la costruzione della gigafactory

RITENUTO CHE

– il territorio di Termoli e nello specifico il sito dello Stabilimento Stellantis ha tutti i requisiti e/o le caratteristiche necessarie per ospitare il nuovo sito produttivo che darebbe continuità lavorativa alle migliaia di dipendenti e sarebbe una irripetibile opportunità di crescita e sviluppo per l’intero Basso Molise

Tutto quanto sopra visto, premesso, considerato e ritenuto i Sottoscritti Consiglieri Comunali impegnano il Sindaco e la Giunta comunale a sollecitare gli organi del Governo Italiano e del governo Regionale del Molise affinché pongano in essere tutte le iniziative possibili a garantire che la scelta per la costruzione della gigafactory ricada sul Molise e nello specifico nello Stabilimento Stellantis di Termoli

– di dare mandato al Presidente del Consiglio Comunale di trasmettere il presente ordine del giorno alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ed alla Presidenza della Giunta Regionale del Molise.