Termoli, rinviato l’incontro con Corrado Augias per l’Aut Aut Festival

corrado augiasTERMOLI – Questa mattina, l’autore e giornalista Corrado Augias è stato colto da un malore e si trova ricoverato in clinica a Roma. Pertanto l’evento che questa sera lo avrebbe visto ospite dell’Aut Aut festival a Termoli è stato rinviato a prossima data. Naturalmente verrà data massima comunicazione non appena ci sarà la disponibilità da parte dello scrittore al quale vanno gli auguri di una pronta guarigione da parte del sindaco Angelo Sbrocca e di tutto lo staff dell’Aut Aut festival.

SCHEDA

Storico reporter e inviato negli Stati Uniti per l’Espresso, Panorama e Repubblica, fu lui il 6 giugno del 1968, a dare per primo la notizia dell’assassinio del presidente Robert Kennedy poiché in quel momento si trovava presso l’Hotel Ambassador di Los Angeles e diede in diretta la notizia. Ha vissuto a lungo tra l’Italia e gli Stati Uniti, è autore di moltissimi programmi televisivi come “Telefono giallo” e “Babele”, dedicato ai libri. Ha condotto per diverse stagioni su Rai Tre la striscia della durata di circa 30 minuti “Le Storie – diario italiano”, un approfondimento culturale quotidiano sugli argomenti più disparati, dalla musica, alla letteratura, fino alla storia recente e alle arti figurative. Sempre su Rai Tre ha condotto “Enigma”, trasmissione dedicata a fatti e personaggi del passato.

In qualità di scrittore giallista è autore di molti libri, tra i quali: “Sette delitti quasi perfetti” (1989), “Una ragazza per la notte” (1992), “Quella mattina di luglio” (1995) e “Tre colonne in cronaca” (1987, scritto assieme alla moglie Daniela Pasti). Augias scrive inoltre nel 1983 il libro “Giornali e spie. Faccendieri internazionali, giornalisti corrotti e società segrete nell’Italia della grande guerra”, nel quale ricostruisce una vicenda di spionaggio realmente avvenuta nel 1917.

Nel 2006, in collaborazione con il docente bolognese Mauro Pesce, Augias è autore del libro “Inchiesta su Gesù” nel quale affronta, nella forma di un dialogo fra i due coautori, i molti aspetti più o meno noti della persona e del personaggio centrale della religione cristiana. Attualmente conduce su Rai Tre il programma “Quante Storie” programma di libri e attualità che racconta il nostro tempo e i nodi della società contemporanea. Tra i vari riconoscimenti ricevuti in carriera spiccano su tutti l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana (2002), il titolo di Cavaliere di Gran Croce (2006) e la Legion d’onore della Repubblica Francese (2007).