Termoli, sulle dune della spiaggia arrivano varie specie di volatili

39

il fratino

TERMOLI – Le dune selvagge sulla spiaggia a nord di Termoli meta di un intenso fenomeno migratorio da parte di varie specie di volatili. Dalla scorsa notte, la battigia si è riempita di vita. É quanto emerso dal monitoraggio dei 36 chilometri di arenili del Molise in corso da parte dell’associazione Ambiente Basso Molise. Il Presidente Luigi Lucchese, durante il lungo “tour” di questa mattina, svoltosi lungo la zona a nord di Termoli, ha notato le dune piene di uccelli migratori arrivati nelle ultime ore.

“Ho potuto documentare l’arrivo di molti esemplari di culbianco, un migratore a lungo raggio di 14 cm, la rondine, le garzette – dichiara Lucchese all’Ansa -, gli aironi cenerino, l’usignolo di fiume, la ghiandaia, il falco cuculo. Numerosissimi i gruccioni. Sono arrivati nella giornata di ieri perchè prima non c’erano. In questo ambiente c’è il fratino, ne abbiamo individuati due oltre un nido”.

Durante lo screening, scoperta sulla battigia, vicino al mare anche una testuggine marina “Caretta Caretta” senza vita.