Toma: “Se non si cambia in meglio mi dimetto”

62

CAMPOBASSO – “Se non riesco a cambiare il sistema in meglio, i molisani sappiano che mi dimetterò”. È uno dei passaggi dell’intervento in Aula del presidente della Regione, Donato Toma, intervenuto sulla Legge di Stabilità all’esame dell’Assemblea. Toni accesi, dunque, anche oggi con le minoranze che hanno puntato il dito sui contenuti del documento.

Poi, rispondendo ad alcune osservazioni ha aggiunto: “abbiamo riprogrammato 58 milioni di euro su sei mesi”, non come avvenuto in passato quando i fondi “erano recuperi di settennati precedenti”. E ancora: “Questa Legge di stabilità va approvata perché consentirà di sbloccare altri fondi che per la maggior parte ci arrivano da incapacità pregresse. In due anni abbiamo fatto quello che altri hanno fatto in 5, 6 o addirittura in 7 anni”.