Torna fruibile il Campo Scuola “Nicola Palladino” di Campobasso

46

praitano

Praitano: “Stiamo lavorando per trovare le risorse necessarie alla manutenzione straordinaria di cui c’è necessità e per definire l’avviso pubblico che darà la possibilità a privati di gestire al meglio il Campo”

CAMPOBASSO – Da mercoledì 3 giugno 2020, con l’ordinanza sindacale firmata dal sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, l’Amministrazione comunale ha autorizzato la riapertura del Campo Scuola “Nicola Palladino”, nel rispetto delle linee guida emanate dal Governo con Decreto del Presidente dei Ministri il 17 maggio 2020.

Per meglio regolamentare gli accessi alla struttura sportiva cittadina si è concordata, anche insieme alla FIDAL e alle diverse società sportive che usufruiscono del campo di Fontanavecchia per le loro attività, una dettagliata suddivisione degli orari di fruizione.

È stato lasciato il libero accesso all’utenza cittadina dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,45 e dalle ore 14,30 alle ore 16,30, e il sabato dalle ore 8,00 alle ore 12,45.

Per le attività della FIDAL e delle società a lei affiliate è stato, invece, previsto l’accesso riservato dal lunedì al venerdì dalle ore 16,30 alle ore 21,00.

Accesso riservato anche per le attività dell’A.I.A. nei giorni del lunedì, martedì e giovedì, dalle ore 13,30 alle ore 15,00. F.I.D.A.L. e A.I.A., nei giorni ed orari di propria disponibilità, sono responsabili del monitoraggio e del controllo degli accessi al Campo Scuola, al fine di garantire il rispetto della normativa emergenziale.

“Il Campo Scuola “Nicola Palladino” dal giorno 3 giugno ha riaperto. – ha dichiarato l’assessore allo Sport, Luca Praitano – Seppure ci siano delle precauzioni da adottare per la fruibilità dell’impianto, sia i cittadini che gli atleti agonisti sono così tornati ad allenarsi. Dopo aver ascoltato le società sportive e la FIDAL per mettere a punto le migliori modalità di accesso e di utilizzo in sicurezza, – ha specificato Praitano – l’Amministrazione ha provveduto alla manutenzione ordinaria per consegnare alla città il campo di atletica leggera in buone condizioni. Restano, tuttavia, gli obiettivi di medio termine su cui bisogna impegnarsi, così da superare la gestione precaria che ha caratterizzato da sempre questo posto. Stiamo lavorando per trovare le risorse necessarie alla manutenzione straordinaria di cui c’è necessità, ma ancor più importante è definire l’avviso pubblico che darà la possibilità a privati di gestire al meglio il Campo, con un contributo importante del Comune al fine di conservare condizioni favorevoli di utilizzo per la cittadinanza e per gli iscritti alla Federazione”.