Tosca in concerto a Campobasso per “Morabeza d’estate”

81

tosca morabezaCAMPOBASSO – Reduce dallo straordinario successo del suo tour internazionale che l’ha vista esibirsi nei più importanti teatri d’Europa, da Strasburgo a Parigi, da Barcellona a Lisbona, arrivando a toccare Dubai, Abu Dhabi, Algeri e Orano, Tosca arriva domani domenica 28 agosto a Campobasso sul palco del Teatro Savoia, praticamente sold out, con “Morabeza d’estate”, una serie di date estive prima di ripartire nuovamente per l’estero in autunno, questa volta volando oltreoceano in Brasile e Argentina.

Live dell’omonimo e fortunato disco per cui l’artista nel 2020 ha ottenuto due Targhe Tenco, miglior interprete di canzoni e migliore canzone con “Ho amato tutto”, la nuova tournée ancora una volta mostra la voglia di sperimentare di Tosca e quel suo eclettismo da attenta ricercatrice musicale che le permette di spaziare tra molteplici autori e repertori.

Artista poliedrica, carismatica e imprevedibile, cantante da sempre affascinata dalle musiche del mondo, tra le voci più belle e versatili del panorama italiano e estero, oltre a un’impeccabile padronanza tecnica, Tosca ha in sé grandissima eleganza e intensa forza creativa e “Morabeza d’estate”, un melting pot intimo, raffinato e allo stesso tempo popolare, ne è appunto il riassunto.

Tosca conduce il pubblico nelle atmosfere di colore e di calore di un immaginario salotto sudamericano. Attraverso un dialogo continuo con i musicisti, interpreta dal vivo i brani dell’album, e non solo, spingendosi anche oltre i confini della sua ricerca musicale. Se infatti Morabeza è già una colorata giostra poliglotta che celebra l’intreccio e la contaminazione fra i popoli, un ponte fra la radice italiana e le musiche d’altrove, in particolare francese, brasiliana, portoghese e tunisina, sul palco Tosca allarga ancora di più le zone della sua esplorazione fino ad abbracciare nuovi mondi sonori di un’ancor più vasta zona del nord dell’Africa e facendo visita al repertorio recente e meno recente di quell’area musicale latina compresa tra il Centro e il Sud dell’America.

La tessitura del concerto ha un filo conduttore cucito da Massimo Venturiello, che cura anche la messa in scena, sulle parole tratte dal Canto alla durata di Peter Handke. Sulla scena, ideata da Alessandro Chiti, Tosca è affiancata da Giovanna Famulari al violoncello, pianoforte e voce, Massimo De Lorenzi alla chitarra, Elisabetta Pasquale al contrabbasso e voce, Luca Scorziello alla batteria e percussioni, Fabia Salvucci alle percussioni e voce. La direzione musicale è di Joe Barbieri.

Sonika Poietika è promossa dalla Regione Molise e Fondazione Molise Cultura, sponsor Spinosa Costruzioni, in collaborazione con il Comune di Sepino e Officina Creativa ed il Comune di Isernia. Ingresso a pagamento