Truffe nell’e-commerce: 3 denunciati dalla Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica di Isernia

13

ISERNIA – La SOSC – Polizia Postale e delle Comunicazioni di Isernia ha denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia 3 persone, un 56enne di origini milanesi, un 36enne barese e una 60enne campana, per 3 distinte truffe on line del tipo e-commerce. Nel primo caso, consultando un noto sito internet specializzato nella compravendita di macchine usate, la vittima aveva individuato un’Audi A3 ad un prezzo competitivo. Ad un primo contatto, avevano fatto seguito molte telefonate e messaggi tra acquirente e presunto venditore.

Convinto che si trattasse di un affare, la vittima aveva versato prima una caparra di € 500 e poi la cifra restante di € 2.000 sul conto che gli era stato indicato. La vettura non arrivava mai e al telefono non rispondeva più nessuno: a quel punto, il malcapitato ha capito di essere stato truffato ed ha sporto querela presso la Sezione per la Sicurezza Cibernetica di Isernia. I poliziotti hanno immediatamente avviato le indagini riuscendo a identificare l’autore della truffa che è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Isernia. Sequestrato dalla Polizia il conto corrente a lui intestato sul quale erano presenti oltre 2.000 €, che saranno restituiti alla vittima.

Negli altri 2 casi, le vittime avevano acquistato rispettivamente uno smartphone al prezzo di € 299 ed un tavolo da giardino con 6 sedie al prezzo di € 200. In entrambi i casi, dopo l’avvenuto pagamento, i venditori si sono resi irreperibili. Gli agenti della Sezione Operativa per la Sicurezza Cibernetica hanno identificato i presunti autori delle due truffe che sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria. I procedimenti si trovano nella fase delle indagini preliminari e gli indagati potranno far valere le loro ragioni difensive innanzi all’Autorità Giudiziaria ai sensi del Codice di Procedura Penale.