Turismo in calo a Termoli, 5,2% arrivi ad agosto: colpa del Covid

16

termoli spiaggiaTERMOLI – Turismo in calo a Termoli nell’estate 2020. La conferma arriva dai dati resi noti dall’Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo (Aast). Secondo le rilevazioni statistiche delle strutture ricettive riferiti al periodo gennaio-agosto 2020, in confronto anche al 2019, si registra un calo di viaggiatori.

Prima il lockdown, poi il prosieguo dell’emergenza sanitaria hanno minato il comparto turistico del luogo che, seppur ha riguadagnato terreno ad agosto, non è riuscito a equiparare i numeri del 2019. Ad agosto in città nelle strutture alberghiere ed extralberghiere tra italiani e stranieri sono arrivati 10.069 viaggiatori, mentre sono 45.851 le presenze attestate.

Rispetto allo scorso anno, -5,2% negli arrivi e -7,1% nelle presenze. A luglio 8.143 vacanzieri, con 33.068 presenze; rispetto al 2019 il calo è -12,8 negli arrivi e -7,9 nelle presenze. “A inizio anno i dati sul turismo erano positivi – spiega Remo Di Giandomenico, commissario straordinario dell’Aast – poi tutto si è bloccato con l’emergenza da Covid-19 tuttora in corso”.