Un Giudice molisano nello stato di New York, la storia di Mario M. Albanese

191

Fu anche prestigioso avvocato. I suoi genitori erano nati a Spinete in provincia di Campobasso

Mario-AlbaneseSPINETE (CB) – Mario M. Albanese nacque il 4 agosto del 1921 a Gloversville, Contea di Fulton, nello stato di New York da Pasqualino Albanese e Giovanna Doganieri entrambi registrati, negli atti a nostra disposizione, come “contadini”.

Il padre Pasqualino era nato a Spinete (Cb) il 11 marzo del 1889 da Giuseppe e Filomena Del Busso mentre la madre, Giovanna, era nata sempre a Spinete, il 9 agosto del 1893, da Antonio e Arcangela Calabrese. Pasqualino e Giovanna, solo 16 anni, si sposarono l’11 novembre del 1909.

Nel 1919 la decisione di emigrare per gli Stati Uniti alla ricerca di quel “sogno americano” da molti evocato. La famiglia Albanese giunse ad “Ellis Island” sul piroscafo “Giuseppe Verdi”. Pasqualino e Giovanna ebbero bel 15 figli. Uno di questi Mario M. Albanese coronerà, meglio degli altri, le aspirazioni della famiglia. Mario frequentò la “High School” di Gloversville.

L’8 dicembre del 1943 fu chiamato a servire la nazione nella Seconda Guerra Mondiale con la “H Company – 315th Regimen”, 79th Army Infantry Division, nella 7° Armata. Combattè in Francia ed in Germania distinguendosi per coraggio ed ardimento. Nel 2014 ricevette dal Governo Francese la prestigiosa “French Legion Medal of Honor”. Tornato dalla Guerra frequentò di seguito: “Siena College” di Loudonville; “Fordham Law School” di New York; “Fordham University”.

Conseguita brillantemente la laurea in giurisprudenza iniziò a costruire una carriera che ne farà uno dei più richiesti ed apprezzati avvocati. Sarà avvocato della “Gloversville Housing Authority” e della “Gloversville Little League”. Nel 1973 fu eletto, incarico decennale, come giudice della contea di Fulton. In questa veste intervenne anche a Riverhead e White Plains. Ricoprì “incarichi speciali” nella Corte d’Appello e in Tribunali per problemi familiari e dei minori.

Per sei anni, il giudice Albanese prestò servizio al Comitato Esecutivo “Executive Committee of both the NYS County Judges” e nel “NYS Surrogate”. Nel 1983 gli arrivò l’ambito riconoscimento di ” eccezionale giudice della contea”. Terminata la lunga ed apprezzata esperienza come Giudice tornò alla professione di avvocato. Si dedicò sino all’ultimo allo studio “Albanese & Albanese”.

Coltivò una straordinaria passione per il golf . Passione che condivise con il fratello più grande Attilio (nato a Spinete il 23 agosto del 1919) il quale progettò, favorendone la realizzazione, uno dei più importanti impianti da golf il “Fox Run Golf Links” di Johnstown (NY). Mario M. Albanese, grande giudice ed avvocato, morì a Gloversville il 2 gennaio del 2016.

A cura di Geremia Mancini – Presidente onorario “Ambasciatori della fame”