Usa per la sua famiglia un finanziamento ottenuto con il Decreto Liquidità, imprenditore denunciato

59

guardia finanzaISERNIA – Riceve 20mila euro dallo Stato per la sua azienda e li traferisce alla famiglia: protagonista della vicenda è un imprenditore della provincia di Isernia, denunciato dalla Guardia di Finanza. Le indagini, coordinate dal Procuratore Carlo Fucci, hanno portato anche alla confisca dei beni, per lo stesso valore della somma ottenuta con il Decreto Liquidità.

“Il sequestro preventivo eseguito oggi – scrive la Procura in un comunicato – primo in Italia in tale ambito, è stato richiesto a conclusione delle indagini nell’ambito delle quali è emerso che l’amministratore, ottenuti cospicui fondi, nonostante si trattasse di somme vincolate nell’utilizzo, ha pensato bene di trasferire fraudolentemente una grossa parte dell’importo ricevuto, dapprima sul suo conto personale e, successivamente, sul conto personale di familiari per donazione”.