“Valori e criticità del calcio giovanile”, esito incontro Figc Molise

36

staff settore giovanile scolasticoCASTROPIGNANO – Il Settore Giovanile e Scolastico della Figc Molise si è ritrovato il 25 novembre sera, presso la sala ricevimenti dell’Hotel Villa D’Evoli a Castropignano (Cb), in occasione dell’Assemblea Ordinaria Biennale del Comitato Regionale Figc/Lnd . L’appuntamento, organizzato ottimamente dal padrone di casa, il presidente regionale della Federazione Italiana Giuoco Calcio Piero Di Cristinzi, si è concluso con un incontro/dibattito dal tema “Valori e criticità del calcio giovanile” il cui protagonista è stato il Presidente Nazionale del Settore Giovanile e Scolastico Vito Tisci che, insieme al segretario nazionale del SGS Vito Di Gioia ed al Responsabile Attività Di Base Massimo Tell, hanno affrontato le varie tematiche concernenti lo sviluppo e la valorizzazione del calcio giovanile.

Un incontro che ha rappresentato l’occasione per il Coordinatore Federale regionale SGS, dott. Gianfranco Piano, di illustrare i progetti e le attività che saranno sviluppate nel corso della stagione sportiva: “La presenza del Presidente Tisci è per noi motivo di gratificazione e soddisfazione per il lavoro che abbiamo svolto e che continueremo a fare con entusiasmo e passione. I vertici nazionali ci hanno sempre dimostrato vicinanza e sostegno e questo ci spinge a migliorarci giorno dopo giorno. Il calcio giovanile in Molise sta facendo enormi passi in avanti e questo anche grazie al lavoro che il Settore Giovanile e Scolastico svolge su tutto il territorio. Sono ormai consolidati ed ogni anno ricevono sempre enormi riscontri i progetti che rientrano in “Valori in Rete” e che coinvolgono gli istituti scolastici della regione grazie al lavoro della Delegata all’Attività Scolastica Teresita Felaco. Tra questi mi piace ricordare “Arbitro Scolastico”, al quale sono particolarmente affezionato, che mira al reclutamento nelle scuole di giovani arbitri. Fondamentale il lavoro con le società sportive regionali grazie al Delegato all’Attività di Base Massimiliano Di Gregorio che quotidianamente si confronta con tecnici e calciatori attraverso le Aree di Sviluppo Territoriale. Le società sportive ricevono formazione a livello tecnico ma anche motivazionale grazie al lavoro degli psicologi presenti sul territorio e guidati dal responsabile SGS dott. Fabrizio Mascioli. Importantissime le attività di calcio a 5 e calcio femminile con il lavoro svolto dai delegati Massimiliano Matticoli e Stefano Moffa. In ultimo mi piace ricordare il calcio integrato, quello che coinvolge i diversamente abili e l’attività con giovani calciatori extracomunitari con i progetti curati da Paolo Pizzuto. Naturalmente voglio ringraziare anche tutti i collaboratori del Settore Giovanile che rendono possibile la realizzazione di tutto il lavoro programmato nella stagione sportiva”.