Venafro Basket – Antoniana Pescara, la presentazione della partita

16

venafro antoniana basketVENAFRO – Domenica al Palapedemontana si chiude il girone di andata della Siem Basket Venafro con il recupero della quarta giornata di campionato. I venafrani si troveranno di fronte l’Antoniana Pescara, che si trova giusto a due lunghezze di distanza in classifica dalla squadra di Coach Valente, con i 4 punti conquistati nelle vittorie esterne contro i fanalini di coda Roseto Sharks Academy e Basket Ball Teramo.

Entrambe le squadre sono reduci da due sconfitte, con la squadra di Coach Pace che ha però dato enorme filo da torcere alla capolista Nova Farnese Campli, uscita vincitrice dal campo di Pescara per soli 2 punti. Un match, dunque, ampiamente alla portata dei gialloblu, ma che è importante non sottovalutare da Minchella e compagni.

La vittoria è sicuramente l’unico risultato accettabile, sia per alzare il morale della squadra e affrontare al meglio questo girone di ritorno, sia per la classifica e per non perdere troppi punti rispetto al gruppo di testa. D’accordo anche il play gialloblu Kilian Riverol, con cui abbiamo scambiato quattro chiacchiere in vista della partita di domenica:

Sabato scorso non siete riusciti a conquistare due punti importanti a Teramo. Si poteva fare meglio? Cosa vi è mancato per portare a casa la vittoria?

“La prestazione di sabato scorso non è stata costante: abbiamo fatto un buon lavoro nei primi due quarti, ma non siamo riusciti a fare lo stesso nella seconda parte di partita e per questo non siamo riusciti a portare a casa i due punti. Si poteva fare sicuramente meglio, a prescindere dal risultato finale”.

Domenica affronterete l’Antoniana Pescara per l’ultima partita di questo girone di andata. Che partita vi aspettate? Quanto è importante chiudere questa prima parte di stagione con una vittoria?

“Domenica ci aspetta una partita importantissima. È fondamentale conquistare i due punti finali per rilanciarci in classifica e rimanere attaccati al gruppo di testa. Dovremo giocare come una finale per continuare a proseguire il nostro obiettivo di raggiungere i play-off”.

Come giudichi la prestazione della squadra in questo girone di andata?

“Si poteva fare sicuramente di meglio, in quanto abbiamo le qualità e le potenzialità di fare di più. Credo comunque che abbiamo fatto un buon lavoro fino ad adesso e in molte partite l’abbiamo dimostrato. Abbiamo vinto 3 partite e ne abbiamo perse altrettante e le sconfitte sono arrivate contro le dirette concorrenti al titolo finale e per due volte in trasferta. Ora arriva il momento cruciale: dobbiamo fare di più, possiamo fare molto di più e in questa seconda parte di stagione lo dimostreremo!”.