Venafro, celebrazione del mese di San Nicandro: orari dal 18 maggio

162

frati cappuccini san nicandroVENAFRO – “La pandemia, esperienza non nuova nella storia dell’umanità, ha superato ogni immaginazione con la sua portata planetaria all’inizio del terzo millennio: pochi angoli della terra ne sono stati risparmiati. Avendo sinora obbedito alle indicazioni emanate dal Governo, possiamo definirci superstiti e testimoni. I nostri Santi Patroni ci hanno conservato “… impavidi e sani di mente e cor…” e capaci di obbedienza: continuiamo ad esserlo “…finché di Dio la gloria per Voi go- dremo ancor!”.

Carissimi fratelli e sorelle, devoti ed innamorati dei nostri Santi Martiri, quest’anno iniziamo la preparazione alla loro festa in maniera diversa dal solito. Ancora una volta si aprirà il mese di San Nicandro secondo la tradizione, ma nel pieno rispetto delle indicazioni governative che aiutano a proteggere le nostre persone dal letale contagio, che da mesi tormenta l’umanità.

La prima testimonianza della nostra fede in Gesù Cristo e dell’autentica devozione ai suoi eroici e prodi testimoni è l’obbedienza alle norme che guidano in questo tempo di misteriosa pesti- lenza ad una convivenza rispettosa della sicurezza di tutti e di ciascuno.

A tale riguardo, celebreremo il mese di San Nicandro con la consueta devozione, pur osser- vando le indicazioni del Protocollo per la ripresa delle celebrazioni con il popolo firmato il 7 maggio, a Palazzo Chigi, dal cardinale Gualtiero Bassetti, presidente della CEI, dal premier Giuseppe Conte e dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

Quale Rettore della Basilica e custode della Tomba dei Santi Martiri, ho riflettuto attentamente sugli aspetti sanitari da salvaguardare in considerazione delle modeste dimensioni della Basilica e la ridotta capienza della Cripta, che consentono la presenza contemporanea di un limitatissimo numero di fedeli, a fronte della tradizionale massiccia presenza di devoti alla messa mattutina.

Pertanto, nel rispetto delle norme stabilite dal Protocollo summenzionato e avendo premura di custodire la salute di tutti onde evitare il diffondersi del contagio, sentito il parere del nostro Vescovo e consultati i confratelli, dispongo un orario modificato per la celebrazione del mese di San Nicandro come di seguito indicato:

Da lunedì 18 maggio a giovedì 18 giugno 2020

  • Ore 6,30: esposizione solenne della SS. Eucarestia e preghiera del mattino breve, cele- brata sul sagrato dove i fedeli hanno modo di mantenere il distanziamento sociale;
  • Ore 12,00 (e non alle ore 6,00 della tradizione): Messa e supplica ai Santi Martiri; i partecipanti manterranno la distanza di sicurezza come predisposta all’interno della chiesa;
  • per favorire ulteriormente chi vuole celebrare il mese di San Nicandro partecipando alla Messa, anche al termine della Celebrazione vespertina saranno recitate le preghiere tra- dizionali del mese di San Nicandro; i partecipanti manterranno la distanza di sicurezza come predisposta all’interno della chiesa.

Comprendendo il disagio di quanti attendevano con ansia l’annuale celebrazione secondo lo stile tradizionale e accogliendo con carità eventuali critiche di quanti dissentono da questa scelta obbligata dalla contingente situazione, auguro a tutti una buona e proficua preparazione alla festa dei Santi Martiri, che vogliamo celebrare con spirito di devozione e di obbedienza alla Chiesa, madre di tutti e garante della nostra fede”. Lo si apprende da una nota dei Frati Minori Cappuccini del Convento di San Nicandro a Venafro.

Deh! Ci reggete impavidi e sani di mente e cor, finché di Dio la gloria per Voi godremo ancor! (dall’Inno di San Nicandro)