Venafro, intensificati i controlli nel weekend: ritirata una patente

40

controlli stradali venafroVENAFRO – Nel corso del fine settimana, i Carabinieri della Compagnia di Venafro su impulso del Prefetto della Provincia di Isernia, hanno svolto servizi straordinari finalizzati al controllo dei luoghi di aggregazione giovanile, al contenimento ed alla gestione dell’emergenza epidemiologica del “COVID-19” ed alla repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti.

Nel corso di tali servizi, sono state identificate 110 persone; controllati 95 veicoli ed elevate 4 contravvenzioni al C.d.S., per un importo di euro 380,00; un veicolo rimosso ed una patente di guida ritirata con relativa decurtazione di 10 punti.

Sono stati eseguiti anche servizi anti movida ed anti “covid-19”. Complessivamente sono state contravvenzionati 12 giovani, perché sorpresi senza mascherina e senza aver rispettato il distanziamento sociale e controllati 5 esercizi pubblici. Nei confronti del titolare di una di queste attività commerciali è stata elevata una sanzione amministrativa complessiva di euro 3.360,00 mentre un’altra è stata segnalata per la chiusura.

A Sesto Campano, invece, i militari dell’Arma, nel corso di un posto di controllo finalizzato alla prevenzione e repressione in materia di sostanze stupefacenti, hanno intercettato un’autovettura, proveniente dal napoletano e denunciato in stato di libertà, alla Procura della Repubblica di Isernia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 41enne, un 34enne e due ragazze 18enni, perché trovati in possesso di dosi di crack, purple drank e stick francobollo droga, sottoposte a sequestro.

L’attenzione dei Carabinieri rimane alta sull’intera giurisdizione di competenza al fine di garantire vicinanza al cittadino procedendo a rigorosi controlli al fine di assicurare, in questo particolare periodo, il rispetto delle norme.