Venafro, maltrattamenti in famiglia: arrestato 30enne

34

carabinieri

VENAFRO – Nella mattinata odierna i Carabinieri della Compagnia di Venafro (IS), a seguito di intervento per una lite in famiglia, hanno arrestato in flagranza di reato, un trentenne ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia. La vittima ha chiesto aiuto ai Carabinieri poiché minacciata di morte da parte del convivente che aveva usato violenza fisica nei suoi confronti anche in presenza dei figli di minire età.

L’aggressore, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all’assunzione di bevande alcooliche, è stato bloccato dai militari che lo hanno condotto in caserma per i necessari accertamenti, dai quali sono emerse una serie di condotte minacciose e vessatorie poste in essere da tempo, nei confronti della convivente, con continue aggressioni verbali e fisiche.

Il 30enne è stato, quindi, arrestato in flagranza di reato per maltrattamenti in famiglia e, dopo gli accertamenti di rito, è stato associato presso la casa circondariale di Isernia a disposizione della locale Magistratura. L’Arma dei Carabinieri, attraverso le attività di Istituto e i protocolli sottoscritti con gli Enti locale e le Autorità competenti, contrasta da sempre il reato di “atti persecutori”, attuando tutta una serie di cautele nei confronti delle vittime e predisponendo adeguate procedure di intervento nella gestione dei casi di violenza.