Venafro, norme anticovid: multate diverse attività e automobilisti

128

I Carabinieri della compagnia di Venafro coi loro colleghi dei reparti speciali attivi a 360 gradi nella lotta alla diffusione del virus

nilVENAFRO – Procedono in modo serrato e continuo le attività di controllo e vigilanza che la Compagnia Carabinieri di Venafro su impulso del Comando Provinciale Carabinieri di Isernia sta svolgendo nel solco delle direttive fornite dal Governo ed efficacemente coordinate in provincia dal Prefetto dr. Vincenzo Callea nell’ambito del contrasto alla diffusione dell’epidemia da covid 19.

I controlli eseguiti su strada con l’irrogazione di numerose sanzioni per il mancato rispetto delle restrizioni imposte dal D.P.C.M. anticovid, soprattutto nei confronti di persone in transito su quel territorio diretto alle regioni limitrofe, sono stati integrate da controlli presso aziende locali a tutela della salute dei lavoratori.

In questa attività sono scesi in campo anche i Carabinieri dell’Ispettorato del Lavoro che a fianco dei loro colleghi dell’Arma territoriale nei giorni scorsi hanno controllato tre grandi aziende nel territorio della Compagnia di Venafro che comprende ben 16 comuni.

In una officina meccanica comminate sanzioni per 5.000 euro con risvolti penali per violazione misure antincendio, mentre in una fabbrica oltre a sanzioni amministrative per il mancato rispetto delle norme anticovid per un importo complessivo di 5.400 euro, è stato trovato anche un lavoratore irregolare. Infine in un panificio è stata comminata la sanzione amministrativa di 400 euro per non avere fornito ai lavoratori le previste informazioni anticovid.

Oggi che quasi tutte le attività produttive del paese stanno riaprendo i battenti, per impedire nuovi focolai di contagio, sarà determinante la lotta al covid nei luoghi di lavoro col rispetto delle norme in materia a tutela dei lavoratori.