Violento colpo al naso, agente aggredito da un detenuto nel carcere di Campobasso

CAMPOBASSO – Un agente della Polizia penitenziaria in servizio al carcere di Campobasso è stato aggredito nel primo pomeriggio di oggi da un detenuto del capoluogo che gli ha sferrato un colpo al naso.

La notizia, anticipata da fonti sindacali, trova conferme nell’ambito della struttura penitenziaria. Da quanto si apprende le condizioni dell’agente, trasportato per accertamenti all’ospedale ‘Cardarelli’, non sarebbero gravi.

Di Giacomo (Spp): “Ora basta, siamo sconcertati”

“Siamo sconcertati, è l’ennesimo episodio che fa capire come è grave la situazione carceraria”. Così il segretario nazionale del Sindacato di Polizia penitenziaria (Spp), Aldo Di Giacomo, commenta all’ANSA quanto accaduto nel primo pomeriggio di oggi al carcere del capoluogo dove un agente è stato aggredito da un detenuto.

“È ora che il ministro della Giustizia intervenga e lo faccia concretamente – ha aggiunto – Basta proclami, se non si interverrà subito saremo costretti a manifestazioni straordinarie. La politica deve mettere mano alla riforma del sistema carcerario che da quando è stato applicato non fa altro che provocare feriti, anche gravi, tra il personale penitenziario”.