130° anniversario sciagura del piroscafo Utopia, il commento di Gravina

68

naufragio

“Il ricordo di ciò che queste persone patirono, non deve essere riportato oggi alla nostra attenzione solo in virtù di un momento commemorativo”

CAMPOBASSO – Il 12 marzo 1891 il piroscafo inglese Utopia, salpava da Napoli direzione New York con 813 passeggeri. Il 17 marzo 1891, alle ore 18.45, davanti al porto di Gibilterra, una violenta tempesta, con mare forza 9, ha provocato il naufragio del piroscafo stesso, con il drammatico bilancio di 540 morti. Tra di loro figuravano anche diversi molisani.

In occasione del 130° anniversario della sciagura, si è svolto un incontro on line per ricordare quanto accaduto, al quale, insieme a diversi altri Sindaci, ha partecipato portando i suoi saluti e quelli della città di Campobasso, anche il sindaco di Campobasso, Roberto Gravina.

Nel corso della lunga diretta web sono intervenuti allievi di vari ordini di scuole, unitamente al Console Onorario italiano a Gibilterra, giornalisti e ricercatori in collegamento da Gibilterra.

“Si è trattato di un’occasione per ricordare non solo le vittime di quel terribile naufragio avvenuto nelle acque di Gibilterra 130 anni fa e nel quale persero la vita anche i componenti di una famiglia campobassana, la famiglia Salvati – Di Biase, – ha detto il sindaco di Campobasso – ma al contempo, l’incontro è diventato un momento di indagine e riflessione sulla memoria sociale, legando quell’accadimento al contesto storico nel quale si verificò. Un periodo che vide intere generazioni muoversi in massa verso un altro continente in cerca di possibilità che rendessero più felici le loro vite. Il ricordo di ciò che queste persone patirono, non deve essere riportato oggi alla nostra attenzione solo in virtù di un momento commemorativo, ma deve servire da strumento per comprendere le dinamiche legate all’emigrazione e ai suoi motivi che si ripetono sempre più frequentemente nel corso della nostra storia contemporanea”.

Hanno partecipato all’iniziativa anche il Consiglio Generale degli Italiani all’estero ed esponenti di varie Associazioni culturali.

Nel corso dell’incontro, Pina Mafodda, ricercatrice, autrice di testi storici, ha poi presentato la sua ricerca: 17 marzo 1891, il naufragio dell’Utopia tra cronaca e storie. La ricerca sarà pubblicata, per i tipi della Volturnia Edizioni, nella Collana Studi Molisani, a partire dall’estate 2021.