21° Biciscuola, l’iniziativa del Giro d’Italia passa anche per Isernia

19

biciscuola isernia

ISERNIA – Un’unica grande passione: il ciclismo. È questo il filo conduttore di «Biciscuola», un progetto giunto alla sua 21esima edizione, con l’obiettivo di sensibilizzare i più piccoli all’utilizzo della bicicletta, al fairplay sportivo, a un’alimentazione equilibrata, all’educazione stradale e alle regole della nuova mobilità sostenibile.

L’iniziativa vuole coinvolgere i bambini delle scuole primarie (6-10 anni) delle località attraversate sia dal Giro d’Italia sia dalle Classiche di ciclismo (Strade Bianche, Tirreno-Adriatico, Milano-Sanremo, Il Giro di Sicilia, Milano-Torino, Gran Piemonte, Il Lombardia).

Ad oggi sono stati coinvolti oltre 1.600.000 ragazzi. L’edizione 2021, in particolare, ha visto la partecipazione di 200 istituti scolastici, 4.400 insegnanti e 60.000 bambini. Ben 40 i momenti di premiazione online e 1.900 gli studenti premiati.

Agli alunni della classe partecipante al «Biciscuola», evento a cui hanno già aderito le scuole elementari della nostra città, sarà chiesto di realizzare degli elaborati creativi su uno dei seguenti argomenti: bicicletta / educazione stradale / educazione ambientale.

In ogni città di tappa (partenze e arrivi) verrà premiata la classe che avrà realizzato il miglior elaborato; inoltre parteciperà ad attività ludico-creative e sarà premiata sul palco della manifestazione. Per Isernia, località di partenza della nona tappa del Giro d’Italia in programma per il 15 maggio, si preannuncia un’esperienza entusiasmante, che farà vivere da vicino l’atmosfera di uno degli eventi sportivi più belli al mondo. Se la situazione pandemica lo permetterà.

L’augurio è che a maggio la situazione migliori, al fine di riuscire a coinvolgere in presenza le classi vincitrici del grande progetto «Biciscuola 2022».