Acquedotto comunale di Capracotta, un sistema per il controllo delle pompe dell’impianto

23

CAPRACOTTA – “Da tempo stiamo lavorando per migliorare il sollevamento dalla sorgente del Verrino che alimenta l’acquedotto comunale. Pochi giorni fa, infatti, è entrato in funzione un moderno Sistema Informativo per il Controllo che è capace di avviare o arrestare le pompe dell’impianto di sollevamento dalla sorgente al serbatoio comunale in base allo stato del livello dell’acqua nel serbatoio stesso. Il sistema, inoltre, è in grado di raccogliere ed elaborare i dati relativi alla pressione, portata, livello, funzionamento delle pompe e segnalare il verificarsi di eventuali anomalie con sms/e-mail”. Lo annuncia il sindaco di Capracotta, Candido Paglione.

Il sistema, spiega il primo cittadino, “è accessibile da Internet con pc, tablet o smartphone, è low cost ed è semplicissimo da consultare da parte degli addetti ai lavori. Utilizza la telefonia mobile e l’Internet of Things (Internet delle Cose) ed è utile perché riesce a prevenire i disservizi dovuti a cause accidentali, riduce i costi operativi della gestione (personale, energia elettrica) e gli sprechi dovuti a perdite di acqua. Grazie a questo sistema, nelle ultime due settimane sono state risolte due anomalie nel funzionamento delle pompe senza creare alcun disservizio agli utenti, è stata individuata una perdita di circa 20 m3 al giorno ed è stato eliminato lo spreco d’acqua dal troppo pieno del serbatoio. Insomma, lavoriamo per migliorare sempre di più i servizi alla nostra comunità”.