AfaSeV, Bruno: “Inaccettabile che un servizio così importante rischi periodicamente la chiusura”

22

ISERNIA – “Resto sconcertata dall’apprendere del rischio di chiusura dell’AfaSeV, che da decenni porta avanti un’opera insostituibile di assistenza dei disabili e delle loro famiglie, il tutto nel disinteresse dell’amministrazione comunale”. Così il consigliere comunale Francesca Bruno in merito alla possibilità, ormai molto concreta, della definitiva chiusura dell’AfaSeV.

“Ma ancora più sconcertante – prosegue Bruno – è che questa non è certo la prima volta che si parla di chiusura dell’AfaSeV. Se ora è l’emergenza Covid ad aver cagionato la crisi, nel corso degli ultimi anni l’AfaSeV si è trovata più volte in grave difficoltà, per poi essere salvata ‘all’ultimo minuto’. Quello di cui c’è bisogno è che il Comune si attivi, sia direttamente, sia presso la Regione, dove l’assessore Calenda, con delega alla disabilità, conosce molto bene la situazione, un intervento risolutivo, che possa restituire la dovuta serenità agli ospiti, alle loro famiglie ed agli operatori. Nel mio piccolo faccio mio l’impegno di attivarmi in sede consiliare, per ricordare all’amministrazione comunale il suo dovere nel sostenere i nostri concittadini meno fortunati”.