Anche Toma all’Assemblea regionale dei “Senior” Coldiretti

7
presidente toma
presidente Toma – Foto Regione Molise

CAMPOBASSO – “L’invecchiamento attivo: una sfida obbligata”, questo il tema di cui si parlerà nel corso dell’Assemblea regionale dei “Senior” Coldiretti che si terrà sabato 26 novembre nell’aula Magna del Convitto Nazionale Mario Pagano a Campobasso. L’incontro avrà inizio alle ore 10 e vedrà la partecipazione di illustri ospiti a cominciare dal Presidente nazionale della Federpensionati Coldiretti, Giorgio Grenzi, accompagnato dal Segretario Lorenzo Cusimano. Prenderanno parte all’incontro anche il Presidente della Regione Donato Toma, e l’Assessore regionale alle Politiche Sociali, Filomena Calenda.

A fare gli onori di casa il Delegato Confederale di Coldiretti Molise, Giuseppe Spinelli, il Direttore Aniello Ascolese, ed il neo Presidente dei “Senior” Coldiretti del Molise, Giuseppe Licursi, che relazionerà sul tema. Tra gli interventi previsti quello del Presidente provinciale dei “Senior” di Isernia, Giovanni Monaco, della Responsabile di Coldiretti Donne Impresa, Manuela Virtuoso, e di Felice Mancinelli dell’Ufficio legislativo di Coldiretti Molise.

“L’invecchiamento attivo, in una società in cui le fasce di età anziane sono sempre più numerose – afferma il Presidente Giuseppe Licursi – è oggi una sfida obbligata, come indica il tema della giornata. Questo perché oggi più che mai dobbiamo guardare all’invecchiamento della popolazione come un fenomeno che porta con sé non solo le problematiche legate all’età ma anche, e forse soprattutto, notevoli opportunità per la società che può continuare ad avvalersi dell’esperienza dei “meno giovani” in molteplici campi. L’Assemblea sarà inoltre occasione per delineare gli strumenti atti a consentire alla popolazione anziana della regione, sempre più longeva ma con una non ottimale qualità della vita, di ottenere una migliore autosufficienza anche a vantaggio del sistema sanitario regionale e dunque di un migliore e più attivo rapporto intergenerazionale”.