Call to Action “Le buone notizie dello sport”: i vincitori dell’edizione 2022

14

le buone notizie dello sportPRATO – Estra S.p.A., multiutility del settore energia che da anni è impegnata a sostenere la pratica sportiva e organizza il premio giornalistico, giunto alla V edizione “Estra per lo Sport: raccontare le buone notizie”, anche quest’anno ha indetto la Call to Action “Le buone notizie dello sport”. Si tratta di un riconoscimento economico dedicato alle Associazioni che quotidianamente si impegnano per valorizzare la funzione educativa dello sport e che gode del Patrocinio del CONI Nazionale e del CIP Nazionale. Nelle regioni Abruzzo, Marche, Molise, Toscana e Umbria, che da sempre vedono una forte connessione tra Estra e il territorio, l’azienda ha deciso di premiare e supportare quelle realtà che, attraverso il proprio operato, sottolineano il ruolo dello sport come strumento di responsabilità sociale e di inclusione attraverso cui attuare azioni concrete a sostegno del territorio e della vita di comunità.

Hanno partecipato 131 società, (31 dall’Abruzzo, 31 dalle Marche, 13 dal Molise, 44 dalla Toscana e 12 dall’Umbria), un ottimo successo che cresce rispetto al primo anno, considerando anche le difficoltà avute dalle società negli ultimi due anni a causa della pandemia e di una ripresa delle attività complessa e stentata.

“La scelta della call to action verso le società sportive territoriali, nasce dal nostro desiderio di vicinanza e partecipazione alla vita quotidiana di chi opera e si adopera, tutti i giorni, per migliorare la vita delle famiglie” – spiega Alessandro Piazzi, Amministratore Delegato di Estra – “Se con il premio giornalistico, giunto alla V edizione, desideriamo dare rilievo a chi racconta le buone notizie dello sport, con la Call to Action, alla sua seconda edizione, abbiamo voluto premiare chi ne è protagonista; anche questo anno abbiamo scelto di lavorare sulle cinque regioni dove la nostra presenza è più capillare, premiando gli otto migliori progetti con una donazione in denaro di euro 4.000,00 che aiuterà chi sarà scelto a lavorare sempre meglio. Lo sport è un’importante agenzia educativa non solo per i più giovani, lo è anche per le famiglie e per gli anziani e le società sportive stanno acquisendo un ruolo sempre più importante nel dare servizi a 360°: è da questo impegno che nascono le buone notizie. Continuiamo a vivere un periodo complesso e noi crediamo che far emergere esperienze e racconti positivi sia un’iniezione di fiducia, ma anche un modo di sottolineare che esiste un’Italia che fa e che fa bene e noi come Estra siamo accanto a chi opera con questo spirito e siamo anche molto orgogliosi di far conoscere questo aspetto molto positivo del nostro Paese”.

Lo scorso 27 settembre si è riunita la giuria composta da: Saura Saccenti e Giovanna Poma (Estra SpA) , Gianfranco Coppola (Presidente USSI), Enzo Imbastaro (Presidente CONI Abruzzo), Fabio Luna (Presidente CONI Marche), Vincenzo D’Angelo (Presidente CONI Molise), Simone Cardullo (Presidente CONI Toscana) , Domenico Ignozza (Presidente CONI Umbria), Michele Maffei (Olimpionico ex Presidente A.M.O.V.A.), Alessandro Palazzotti (Vicepresidente Vicario Special Olympics Italia), Generale Vincenzo Parrinello.

Il bando di questa edizione prevedeva il contributo di €4.000,00 per ogni premiato e due riconoscimenti per le regioni che avessero iscritto più di trenta progetti, quindi per le Regioni Abruzzo, Marche e Toscana i giurati hanno scelto due società da premiare.

LE SOCIETA’ VINCITRICI

Abruzzo: DYNAMICA ASD (Tagliacozzo AQ) e PESCARA’S PROMOTION ASD (Pescara)
Marche: TANGOTECA SAN BENEDETTO DEL TRONTO ASD (San Benedetto del Tronto (AP) e TAEKWONDO OLYMPIC ANCONA ASD (Ancona)
Molise: FLY SPORT MOLISE ASD (Termoli CB)
Toscana: GS HANDICAPPATI TOSCANA APS (Camaiore LU) e ISOLOTTO UPD (Firenze)
Umbria: VIVA ASD (Perugia)

Nel corso della riunione la giuria si è trovata in difficoltà nell’individuare i vincitori, perché molte erano le progettualità degne di riconoscimento e si è quindi deciso di premiare con una menzione speciale attraverso la consegna di una targa, altre dodici società, oltre alle vincitrici.

MENZIONI

Abruzzo: MUEVETE AMIGO ASD (Spoltore PE)
Marche: IL TEMPIO DI BELLONA ASD (Fermo), COMPAGNIA ARCIERI CIVITANOVA ASD (Civitanova Marche MC) e LEGA NAVALE ITALIANA SEZ. SAN BENEDETTO DEL TRONTO (San Benedetto del Tronto AP)
Molise: CS PATTINAGGIO CAMPOBASSO ASD (Campobasso)
Toscana: COSTONE SIENA FIDES 1904 ASD (Siena), PAPERINO SAN GIORGIO ASD (Paperino San Giorgio PO), SHOEMAKERS BASKET ASD (Monsummano T.me PT), VOLLEY REVOLUTION ASD (Sansepolcro AR), CERRETESE PALLAVOLO ASD (Cerreto Guidi – FI).
Umbria: IACACT SPORT4NONPROFIT PERUGIA ASD (Perugia) e UNICHESS SSDRL UNIVERSITA’ DEGLI SCACCHI (Perugia)

DICHIARAZIONE CONI

Vincenzo D’Angelo Presidente CONI Molise: “Lo sport è l’universo delle pratiche virtuose. E sapere che la Fly Sport ha centrato il premio legato alle ‘buone notizie dello sport’ è per me, che attualmente sono al vertice del comitato olimpico regionale, una bella emozione. La loro volontà di essere ambasciatori del wheelchair basket e di cercare un continuo contatto tra mondo olimpico e paralimpico è il segnale di come l’universalità del nostro linguaggio sia la chiave più efficace per descrivere quegli obiettivi che la pratica sportiva può raggiungere quotidianamente. Benessere sì, ma anche ben essere, ossia portare con sé virtù e buone pratiche, giorno dopo giorno, per crescere come persone, prima ancora che come atleti. Da qui potremo porre la base per essere sempre più cittadini migliori e responsabili, aspetti necessari in un mondo che, mai come in quest’ultimo periodo, va alla ricerca di equilibrio e stabilità”.

DICHIARAZIONE SOCIETA’ VINCITRICE

Gabriele Pasciullo, Presidente Fly Sport Molise ASD di Termoli (CB): “Noi della Fly Sport Molise ci sentiamo immensamente onorati e grati di aver partecipato e vinto il premio Call to Action “le buone notizie dello sport”. Grazie a questo riconoscimento potremo continuare a svolgere le nostre attività sportive e la nostra opera di sensibilizzazione di inclusione sociale. Attraverso i valori più veri e profondi dello sport, il nostro impegno e la volontà di migliorare il territorio e la comunità in cui viviamo, noi ci impegniamo concretamente ad essere il mezzo di un sano cambiamento culturale”.